Camminare di nuovo può essere una realtà grazie a questo esoscheletro da $ 40.000

Per diversi anni, abbiamo visto tutti i tipi di sviluppi e idee che cercano di espandere le possibilità per le persone che hanno avuto le loro capacità motorie diminuite, a causa di un incidente o di una malattia. È così che è emersa una vasta gamma di protesi ed esoscheletri che sfruttano l'uso della robotica per risolvere questi problemi di mobilità.

Purtroppo nella maggior parte dei casi, si tratta di progetti nelle prime fasi di sviluppo o di prodotti con prezzi molto alti che li rendono inaccessibili alla maggior parte delle persone. Ma oggi, dopo diversi anni di sviluppo, ci troviamo di fronte a quello che potrebbe essere l'esoscheletro più accessibile di tutti, che aiuterà le persone paraplegiche a camminare di nuovo.

Phoenix: l'esoscheletro leggero e conveniente

Creato dalla società suitX, nato dal dipartimento di robotica dell'Università della California, in collaborazione con il Berkeley Human Engineering Laboratory, questo esoscheletro battezzato Phoenix, ha finalmente raggiunto un punto in cui sarà possibile commercializzarlo dopo più di due anni sviluppo.

Phoenix è un esoscheletro che aiuterà le persone con disturbi della mobilità in entrambe le gambe a rialzarsi e camminare di nuovo. Grazie al suo design modulare può essere adattato alle dimensioni di qualsiasi persona, oltre ad essere progettato per essere facilmente trasportabile, grazie al suo peso di soli 12,25 chilogrammi.

Il suo design consente di usarlo e rimuoverlo in modo relativamente semplice, ma è anche pensato per essere usato mentre la persona è seduta su una sedia a rotelle. L'esoscheletro ha una batteria ricaricabile che offre un'autonomia fino a 4 ore mentre la camminata continua a una velocità massima di 0,5 metri al secondo o fino a 8 ore di accensione e spegnimento.

Ma senza dubbio il punto più interessante è che il suo prezzo sarà di soli $ 40.000, una cifra ben al di sotto degli sviluppi che superano i $ 100.000. suitX ha già aperto le prenotazioni per le prime unità Phoenix, che dovrebbero essere spedite a marzo.

Phoenix: l'esoscheletro leggero e conveniente

Senza dubbio, la cosa migliore della tecnologia è quando può aiutare gli altri. È il caso di Phoenix, il primo esoscheletro commerciale, che aiuterà le persone con problemi di mobilità in entrambe le gambe a camminare di nuovo.

Postato da Xataka mercoledì 3 febbraio 2016

Maggiori informazioni | SuitX
Traccia | Revisione della tecnologia
In Xataka | Un esoscheletro e una realtà virtuale, una combinazione per migliorare il recupero da lesioni spinali

Condividere none:  Scienza Mobile La Nostra Selezione 

Articoli Interessanti

add