Samsung Galaxy Watch Active, analisi: lo smartwatch Samsung ha fatto molto bene a diventare un atleta

Con il miglioramento della resistenza all'acqua e dell'autonomia, i dispositivi per controllare i nostri allenamenti e alcuni aspetti della nostra routine quotidiana stanno diventando più completi ed estetici. Questo sembra essere il compito principale di uno degli ultimi smartwatch Samsung, che come indica il cognome è progettato per un profilo di utilizzo attivo e lo abbiamo testato nell'analisi del Samsung Galaxy Watch Active.

In linea di massima, si può dire che è il fratello sportivo del Samsung Galaxy Watch, soprattutto perché ha un design molto più funzionale, discreto e adattato a una normale attività sportiva. Anche se ciò che conta è anche il software, quindi vediamo come si sente il movimento per questo smartwatch.

Scheda tecnica del Samsung Galaxy Watch Active

Samsung Galaxy Watch Active schermo Super AMOLED 1,1 pollici
360 x 360 px Processore Dual core 1,5 GHz RAM 1 GB Memoria interna 4GB Connettività GPS, Glonass, Beidou, Galileo Wi-Fi 802.11 b / g / n 2,4 GHz Bluetooth 4.2 NFC sì Sistema operativo Tizen sensori Accelerometro, barometro, giroscopio, sensore di frequenza cardiaca, sensore di illuminazione Batteria 230 mAh Formati di riproduzione audio MP3, M4A, 3GA, AAC, OGG, OGA, WAV, WMA, AMR, AWB Dimensioni 39,5 x 39,5 x 10,5 mm Peso 25 grammi Prezzo Sito ufficiale di 249 euro, da 206 euro su Amazon

Samsung Galaxy Watch Active - Smartwatch (1.1 ", 40mm, Tizen, 768 MB di RAM, 4 GB di memoria interna), Colore nero - Versione spagnola

Oggi su Amazon per € 127,47

Un design di successo: pratico, comodo e discreto, molto adatto a tutto il pubblico

C'è sempre un punto soggettivo che non è sempre facile evitare quando lo si valuta, ma ci sono più aspetti asettici a questo proposito, come una buona costruzione. O soprattutto in questo tipo di dispositivo, il fatto che si tratti di un compartimento a tenuta stagna e che, come garantito, l'acqua non penetri all'interno causando danni.

Per quanto riguarda l'estetica, lo abbiamo trovato bello e soprattutto semplice; Questo è chiaramente il gemello meno superficiale, lasciando l'orologio Galaxy standard più simile a un classico quadrante, cassa, pulsante e orologio da polso a livello di braccialetto. Non ci sono elementi dorati o glitter qui: il design è minimalista e discreto, con un quadrante rotondo, ben integrato nella cornice e anche pulsanti abbastanza mimetici.

Il design è minimalista e discreto, con un quadrante rotondo, ben integrato nella cornice e pulsanti anche abbastanza mimetizzati

Anche il cinturino accompagna questo livello: liscio, senza fronzoli o ornamenti, e con una fibbia che consente al cinturino in eccesso di nascondersi in modo molto discreto. Distinguendosi nella sua compattezza, è quindi abbastanza diverso dall'orologio standard, poiché in questo caso, oltre a essere più comodo, abbiamo meno ganci (ad esempio, quando si indossa una giacca, gli angoli del classico orologio agganciato sì o sì).

I pulsanti sono anche molto più discreti, essendo circolari e situati su un lato della scatola. Il caricabatterie mantiene il sistema Galaxy Watch, con una base magnetizzata in cui si inserisce l'orologio, ma questa volta il caricabatterie non è incluso e dovremo tirare uno a cui possiamo collegare un cavo USB o la porta USB di alcuni dispositivi ( come il computer).

È abbastanza comodo e leggero, si adatta bene al polso e senza disturbare o sfregare nulla sia a riposo che durante l'esercizio fisico. Indipendentemente dal fatto che siamo abituati a indossare qualcosa ai nostri polsi, è facile adattarsi a questo orologio ed è facile dimenticare che ce l'abbiamo (fino a quando non ce lo avvisa, ovviamente).

Altezza (millimetri) Larghezza (millimetri) Spessore (millimetri) Peso (grammi) Volume (cc) Samsung Galaxy Watch Active 39,5 39,5 10,5 25 16,38 Samsung Galaxy Watch 41,9 46 45,7 49 12,7 13 49 63 24,32 29,3 Apple Watch Series 4 40 44 34 38 10,7 10,7 30,1 36,7 14,55 17,89 Huawei Watch 2 48,9 48,9 45 45 12,6 12,6 40 47 27,72 27,72 LG Watch W7 44,5 45,4 12,9 79,5 26,06

Quindi, vediamo che c'è una bella differenza in termini di dimensioni rispetto allo standard Samsung Galaxy Watch, con Active che è più nella lega di Apple Watch. Con questo e con quelle curve e l'assenza di sporgenze, alla fine è un dispositivo discreto, confortevole e con un design adatto a praticare una normale attività sportiva come il nuoto, la corsa o il fitness.

Un sistema semplice e uno schermo che non guasta

È una versione dell'orologio molto più focalizzata sul monitoraggio dell'attività sportiva, che è evidente al di là dell'aspetto fisico. Il sistema è lo stesso che abbiamo trovato nel più classico Galaxy Watch, ma ci sono alcune modifiche alle app, i quadranti e alcuni punti di interfaccia per renderlo un po 'più comodo durante la misurazione.

Abbiamo quello che sarebbe il desktop, che in questo caso è la sfera principale con il tempo e ciò che mostra la sfera che abbiamo scelto. L'interazione può avvenire inizialmente al tocco o con i due pulsanti fisici a seconda di ciò che si cerca.

Lo schermo può essere attivato con uno dei pulsanti o con un doppio rubinetto, entrambe le opzioni funzionano correttamente e il polso gira per vedere l'orologio. In effetti, funziona molto meglio del Fitbit Charge 3, attivandosi senza forzare quel turno.

Quale sarà l'app drawer, accessibile con il pulsante in basso dal desktop.

Se scivoliamo a sinistra accediamo al widgetsCi sono alcuni preset, ma molti possono essere aggiunti come desideriamo, con la possibilità di modificare la presenza di tutti in qualsiasi momento. Se scivoliamo verso destra, appariranno le notifiche, potendo leggere quelle di tutte le app compatibili (che è gestita nell'app che installiamo sul nostro cellulare e che descriveremo in seguito), ed eliminarle scorrendo verso l'alto.

Facendo scorrere dall'alto verso il basso si apre una tenda con accessi rapidi o alterna, l'equivalente di quelli che abbiamo in uno smartphone per attivare le connessioni, regolare la luminosità o accedere rapidamente alle impostazioni. Dal basso verso l'alto non viene visualizzato nulla e i pulsanti fisici consentono di accedere al cassetto delle app / passare alla sfera principale o tornare indietro / interrompere l'allenamento (rispettivamente inferiore e superiore).

Il widget delle app frequenti e preferite.

È una navigazione semplice e abbastanza intuitiva. Il sistema si basa su questi spazi che abbiamo descritto, potendo stabilirne alcuni widgets avere accesso rapido per alcune app (aggeggio scorciatoie) o attività (aggeggio per quattro tipi di allenamento) o quelli che l'orologio classico ha anche permesso di aggiungere bicchieri d'acqua o dosi di caffeina. Anche se, naturalmente, l'aggiunta di chilocalorie ingerite richiede di effettuare un calcolo in precedenza, senza accedere al database alimentare (limitato) che consente all'app Samsung Health (che costituisce il miglior abbinamento con Galaxy Watch per gestire il guarda dal nostro cellulare).

Il software dell'orologio funziona bene e non abbiamo riscontrato problemi come crash, riavvii improvvisi o riscaldamento. L'unica cosa degna di nota è che non ha la fluidità attesa, senza essere un ritardo fastidioso, ma senza essere nemmeno l'occasione prevista per parlarne finalmente non ci vediamo ritardo su uno smartwatch o fit tracker.

Parlando dello schermo, il display è sempre corretto, con una nitidezza più che sufficiente e la massima luminosità anche quando i raggi del sole colpiscono più forte e più direttamente. Molto bene anche a livello di sensibilità tattile del pannello, sebbene non vi sia alcuna differenziazione delle nostre dita rispetto alle gocce d'acqua se ad esempio riceve schizzi direttamente sulla superficie (interpretandoli come rubinetto soprattutto se lo schermo è attivo).

Tiene anche le impronte digitali e lo sporco abbastanza bene. Le tracce di solito non rimangono segnate a meno che non vi sia sporco o sostanza e in ogni caso è facile da pulire. E il fatto che la scatola abbia un'estetica così semplice e con quasi nessuna fessura rende difficile l'accumulo di sporcizia nei pochi angoli che ci sono.

Sessioni di allenamento con Watch Active

Come abbiamo detto, è un dispositivo progettato appositamente per questo tipo di utilizzo e fin dall'inizio ci viene presentata una serie di servizi in modo che il monitoraggio delle attività sia semplice e anche intuitivo. Uno di questi è analogo agli anelli "noti" dell'Apple Watch, questa volta presentato come un cuore con tre colori, aggiungendo il calcolo delle chilocalorie consumate (rosa), le ore di movimento (blu) e i minuti di attività eseguiti (verde) aggiornato.

Questo ci viene mostrato in diversi modi: se raggiungiamo gli obiettivi giornalieri che ci prefiggiamo riguardo a questi aspetti, ci avviserà automaticamente con quel cuore del conteggio completo. In caso contrario, saremo in grado di consultarlo e vedere una statistica della settimana sotto forma di un grafico, nonché ciò che abbiamo realizzato quel giorno in modo più dettagliato.

Inoltre, abbiamo un'opzione davvero interessante: quella di stabilire una sfera che ci mostri in tempo reale il conteggio dei passi, i piani saliti, la batteria dello smartwatch e i minuti di attività contati oltre all'ora, alla data, alle pulsazioni, tempo e un pulsante di accesso rapido per monitorare un allenamento. È visto molto chiaramente e offre un'interfaccia pulita e chiara per coloro che preferiscono essere raggiungibili a piedi. rubinetto o il gesto del polso con uno o tutti questi dati a colpo d'occhio.

Abbiamo anche il widgets che abbiamo commentato prima, anche se quelli di alcune sessioni di allenamento saranno più utili se non utilizziamo questa sfera, poiché il più veloce sarà sempre in quel caso premere "Train". Certo, dovrebbe essere fatto un po 'prima di voler iniziare l'attività ed essere chiari su ciò che sarà, dal momento in cui premiamo il tipo di allenamento che inizierà (a meno che non forniamo le impostazioni). Inoltre, una volta che corriamo, nuotiamo o altro, sarà più scomodo dare questo pulsante se siamo in movimento, quando lo schermo è disattivato se abbassiamo il braccio.

Per quanto riguarda il tipo di attività che possono essere monitorate, troviamo:

  • Gara
  • Circuito di allenamento
  • Macchina per bodybuilding
  • Bici statica
  • Ciclismo
  • Camminare
  • Trekking
  • Nuoto in piscina
  • Nuoto all'aperto
  • Fascia per capelli
  • addominali
  • Bici ellittica
  • Ricciolo bicipite
  • Curl delle gambe
  • dominato
  • Sollevatori di bauli
  • Sollevamento delle gambe
  • climbers
  • Allungamento
  • Estensioni del braccio
  • Estensioni delle gambe
  • Estensioni del tronco
  • Sollevamento
  • Frontali (prospetti)
  • Pietre miliari dietro la nuca
  • Laterali (elevazioni)
  • Vogatore
  • Step machine
  • Peso morto
  • Pilates
  • piastra
  • Panca
  • Pressa per spalle
  • Leg press
  • Star Jump
  • squat
  • Test del burpee
  • Yoga
  • Striding
  • Un altro esercizio
  • Altri

È una selezione abbastanza varia e puntuale di esercizi, quindi vale la pena fare una passeggiata davanti a tutti e se di solito facciamo sessioni di fitness o attività che combinano molti di questi, ognuno può essere monitorato specificamente (tenendo conto che in molti i casi non conteranno le ripetizioni, quando sono addominali, flessioni e altri). In effetti, il conteggio delle chilocalorie dipende da ciò che scegliamo normalmente, e avremo sempre un riferimento migliore se proviamo a selezionare l'attività che è più simile a ciò che stiamo facendo.

L'unica avvertenza è che ciò richiede che, in attività come Body Pump, molte volte non ci dia il tempo di selezionare il tipo di esercizio in quanto questi cambiamenti sono così rapidi, e quindi compensa la scelta di un tipo di allenamento più vario per il conteggio (come Circuito allenamento, più adatto della macchina Bodybuilding). In questo caso, a proposito, l'opzione Circuito di allenamento sembra più adatta al conteggio delle calorie bruciate.

Quando si tratta di contare elevazioni o movimenti, di solito va bene, anche se a volte abbiamo visto un fallimento nel mostrare le pulsazioni (molto puntuali e solo per pochi secondi) o quando ci ricorda che ci muoviamo ogni ora, risolvendo annullando e riavviare nuovamente il conteggio di elevazioni o movimenti. A questo proposito, commenta che durante la configurazione, il software consiglia di regolarlo sempre un po 'in modo lasco per poterlo spostare un po' sul polso e in modo che il rilevamento delle pulsazioni funzioni meglio.

Ci avvertirà che siamo stati troppo tranquilli e ci proporrà di pubblicare un'attività

Questa, in effetti, è un'altra possibilità, quella di impostare promemoria di movimento per ogni ora.Ci avvertirà che siamo stati troppo fermi e ci proporrà di rendere conto di alcune attività, e dopo averne provate diverse, quella che di solito conta di più è le braccia estese, molto meglio degli squat (e bene, per coloro che lavorano seduti a volte è il più pratico e veloce, anche se è sempre meglio salire di qualche piano).

Per quanto riguarda il monitoraggio delle attività, normalmente si svolge in modo abbastanza corretto e senza arresti o guasti (parlando del manuale, indicheremo ora l'automatico). Abbiamo visto solo che il conteggio dei chilometri non coincide con quello del GPS di alcuni smartphone (iPhone 7, Huawei P30 Pro, OnePlus 7 Pro) registrando ogni chilometro leggermente prima, ma senza dare risultati troppo diversi alla fine, e anche che il conteggio dei piani sopraelevati a volte non è abbastanza casuale (lasciando al massimo uno o due piani).

Per quanto riguarda il monitoraggio automatico, viene attivato quando rileva che ci stiamo muovendo e il conteggio dei passi funziona molto bene. Naturalmente, se camminiamo rapidamente, rileverà che stiamo pedalando e non saremo in grado di interrompere questo monitoraggio manualmente, il che potrebbe essere aggiunto come una possibilità se non potessimo avere record falsi.

Anche le pulsazioni e le ore di sonno sono registrate correttamente, anche se nel secondo caso può registrare come ore di sonno un po 'di tempo di riposo vicino alla nostra ultima partenza a letto (se per esempio stiamo leggendo sul divano appena prima di andare a letto). Avremo sempre un rilevamento automatico, ma possiamo anche misurare le pulsazioni quando vogliamo, più comodamente dal aggeggio, oltre a fare respiri profondi per cercare di rilassarti.

La visualizzazione dei record e delle medie può essere eseguita parzialmente sullo stesso orologio, andando su ciò che ci interessa, o con l'app Samsung Health. Quello che vediamo sull'orologio è abbastanza utile e completo, poiché a seconda della domanda includerà anche un grafico (come abbiamo detto prima con la frequenza cardiaca), ma ciò che offre questa app sarà sempre più completo, quindi se vogliamo Vedere tutti i record o i conteggi di più giorni vale la pena avere un account Samsung (siamo avvisati dei dati raccolti, quindi possiamo sempre ritirarli o eliminarli).

Parlando di allenamenti, l'interfaccia si adatterà ad ogni attività, mostrando le pulsazioni, il tempo che abbiamo trascorso e alcuni altri dati come la distanza o un contatore, e avvisandoci con una vibrazione e una schermata di riepilogo ogni mezz'ora di esercizio o ogni chilometro. Le notifiche ricevute sullo smartphone vengono visualizzate come accade con l'orologio in modalità standard e, se non le vediamo in quel momento, possiamo passare alla sfera principale senza dover interrompere l'allenamento per consultarle.

Nel caso di voler mettere in pausa, può essere fatto premendo il pulsante laterale superiore, dovendolo premere di nuovo per continuare con esso. Se vogliamo finirlo, dovremo fare lo stesso, ma premendo il pulsante che appare a questo scopo.

Non è uno smartwatch indipendente: abbiamo bisogno dello smartphone

Per abbinare l'orologio a uno smartphone dovremo scaricare l'app Galaxy Wear, che è disponibile sia per iOS che per Android (anche se se non è uno smartphone Samsung, potrebbe chiederci di installare qualche altro componente aggiuntivo). Una volta collegato al cellulare, possiamo configurare le notifiche che vogliamo ricevere e compiere alcune azioni in modo più comodo rispetto all'orologio, come la ricerca e il download di app e sfere.

Non appena avvieremo il sistema per la prima volta, ci chiederà di preparare il cellulare con l'app. L'associazione avviene rapidamente e senza intoppi.

L'app sarà inoltre utile per scaricare le immagini sull'orologio, oltre a poter visualizzare lo stato dei ricordi o configurare alcune autorizzazioni delle proprie applicazioni come il meteo. È il modo per vedere quali app consentono le notifiche come abbiamo menzionato in precedenza e un altro modo per configurare lo schermo, la vibrazione o lo strumento per trovare l'orologio, nonché per trovare le opzioni per il backup e il ripristino.

È davvero molto più comodo eseguire quelle azioni che abbiamo detto, soprattutto se ciò che stiamo cercando è un'app o vedere quali sfere sono disponibili. Sebbene sì, le opzioni di personalizzazione dell'interfaccia sono piuttosto poche, ad esempio quando si tratta di ordinare le app o i fondi disponibili.

Va anche notato che, sebbene sia passato un po 'di tempo da quando abbiamo testato il Galaxy Watch standard, non abbiamo percepito che ci sono molti più contenuti disponibili per il sistema operativo dell'orologio. L'unica app di uso comune che abbiamo trovato nell'app store è Spotify e se parliamo di interazione con le app del telefono, troviamo che la possibile risposta nelle notifiche per la sincronizzazione con un dispositivo iOS è nulla, non potendo non agire.

Almeno Spotify funziona abbastanza bene e consente all'orologio di essere il nostro controller di riproduzione, che richiede un'uscita audio Bluetooth. Nessun problema neanche quando si accoppia con dispositivi come altoparlanti esterni.

Esistono ancora poche offerte di app per Galaxy Wear.

Autonomia: due giorni in media, non importa quanto ci muoviamo

Una delle chiavi per avere un'esperienza migliore per l'uso globale è l'autonomia. Normalmente, gli smartwatch hanno schermi e risorse che consumano energia in misura maggiore rispetto a ciò che troviamo in braccialetti come Fitbit o Xiaomi, ma alcune eccezioni troviamo come Huawei Watch GT e i suoi sette giorni di autonomia.

Il Samsung Galaxy Watch Active non fa parte di queste eccezioni, tutt'altro, dando un'esperienza simile a quella che si trova nel classico Watch. La media è di circa 48 ore, a seconda che abbiamo monitorato un esercizio e l'uso generale che gli abbiamo dato.

Normalmente, questa autonomia si ottiene registrando un'attività al giorno e senza tirare la modalità aereo, la modalità cinema o la modalità di risparmio della batteria che ci propone di attivare automaticamente quando abbiamo un livello della batteria del 15%, e con che limita le funzioni dello smartwatch e passa alla modalità scala di grigi. Con questo livello di batteria consente di registrare un'attività di un'ora o un po 'di più senza spegnersi, anche se saremo sempre più tranquilli caricandolo il più possibile.

Ovviamente, come abbiamo detto all'inizio per la ricarica di Samsung, richiede ancora di avere cavi e una propria base. In questo caso almeno la base emette un cavo con una connessione USB 2.0 standard, quindi possiamo inserirlo in un caricabatterie da 5 volt senza problemi o su un computer, poiché il caricabatterie non è incluso nella confezione.

La base è anche meglio pensata di quella del Galaxy Watch, essendo più semplice e confortevole e progettata in modo tale che l'orologio sia posizionato su di esso (a causa della sua parte inferiore, quella che tocca il nostro polso). È magnetizzato e si aggancia facilmente, fornendo un tempo di ricarica di circa due ore e 14 minuti (da 0 a 100%).

Samsung Galaxy Watch Active, l'opinione di Xataka

Il cognome "Attivo" è molto ben posizionato in questo caso, poiché il dispositivo semplifica la registrazione di qualsiasi attività fisica rispetto a quanto visto nella versione standard. Il design ci induce già a pensarci, ed è verificato nella prima ora di attivazione se durante tutto quel tempo non ci siamo spostati o a causa della "festa" che fa se lo abbiamo.

È una proposta interessante per chi cerca uno smartwatch semplice e versatile, ma non indipendente dal telefono ma come compagno ad esso. Senza LTE o la possibilità di eSIM, è ancora in questo campo e senza smartphone, perde le funzioni relative alla navigazione, al download e alla connettività, sebbene non quelle di monitoraggio di alcun tipo (incorporando il GPS).

Funziona molto bene e i sensori sono ottimizzati, e poiché di solito conta molto bene i movimenti in occasioni in cui ciò non accade, sembra qualcosa di più correlato al software (rimediando riattivando il conteggio). L'offerta di attività di registrazione è molto varia e completa, avendo in questo senso più possibilità anche rispetto ad alcuni dei braccialetti di quantificazione esistenti.

La batteria è forse uno degli aspetti più stretti. È difficile ottenere autonomia soddisfacente negli smartwatch poiché è uno spazio così piccolo e uno schermo con quelle prestazioni e colori, ma visto che la concorrenza ha ottenuto risultati molto più superiori, suggerisce che qui si potrebbe fare qualcosa di più.

Ci sono anche le limitazioni a livello di app disponibili e compatibilità parlando di iOS, oltre al fatto che non possiamo rispondere alle chiamate (possiamo solo sganciare il ricevitore). Rispondere alle notifiche da uno schermo così piccolo di solito non è comodo se dobbiamo digitarlo, ma almeno dovrebbero avere questa possibilità su entrambi i sistemi.

È uno smartwatch abbastanza completo, versatile e confortevole. Di estetica discreta e rispetto della minima resistenza all'acqua per svolgere attività acquatiche e non richiedere cure particolari quando facciamo la doccia, a causa del sudore o della pioggia.

8.3

Design8.5 Screen8.5 Software8 Autonomy8,5 Interface8

In favore

  • Il design ne favorisce l'utilizzo e può essere apprezzato da più tipi di utenti: molto comodo e discreto.
  • La varietà di attività da registrare è molto elevata, essendo in grado di provare varie possibilità a seconda di ciò che è e di ciò che ci si adatta meglio.
  • Le informazioni che mostra sono molto complete e puoi fare a meno dell'app per alcune query.

Contro

  • Ci sono differenze quando lo si utilizza con smartphone iOS e Android: meglio nel secondo caso e soprattutto se si tratta di un cellulare Samsung.
  • Non è così fluido come vorremmo, anche se funziona bene e il "ritardo" non è esagerato.
  • Continuiamo a vedere pochi software di terze parti disponibili e mancano app abbastanza comuni.

Samsung Galaxy Watch Active - Smartwatch (1.1 ", 40mm, Tizen, 768 MB di RAM, 4 GB di memoria interna), Colore nero - Versione spagnola

Oggi su Amazon per € 127,47

Il prodotto è stato rilasciato per i test da Samsung. Può indagare sulla nostra politica di relazioni con le imprese.

Samsung Galaxy Watch Active - Smartwatch (1.1 ", 40mm, Tizen, 768 MB di RAM, 4 GB di memoria interna), Colore nero - Versione spagnola

Oggi in Amazon per € 127,47

Condividere none:  Mobile La Nostra Selezione Analisi 

Articoli Interessanti

add