Chi vince se affrontiamo un Qualcomm Snapdragon 810 contro un Samsung Exynos 7?

Si scopre che, a parte la sorpresa, Qualcomm e Samsung combatteranno una battaglia eccezionale che non ci aspettavamo nei prossimi mesi. Da un lato abbiamo lo Snapdragon 810 come offerta di continuazione dagli americani, ma con alcuni grandi e importanti cambiamenti rispetto al passato degli americani; D'altra parte, troviamo Exynos 7 Octa come un tentativo da parte dei sudcoreani di riconquistare l'attenzione nelle alte gamme e di essere in grado di essere indipendente dal gigante americano.

Chi offrirà prestazioni migliori? Come sono uguali e diversi? Facciamo un confronto e un confronto teorico tra Snapdragon 810 e Exynos 7 Octa.

Snapdragon 810 vs. Exynos 7 Octa nelle funzionalità

Sulla carta, questi due SoC sono chiamati per essere utilizzati negli smartphone più potenti sul mercato. Pertanto non possiamo aspettarci di meno di funzionalità esclusive e all'avanguardia mai viste prima. E questo senza dimenticare la performance, poiché a priori dovrebbero lasciarci le migliori figure del mercato, in assenza di conferme interessanti proposte dalla mano di Mediatek, per esempio.

Di seguito confrontiamo le caratteristiche tecniche di Snapdragon 810 e Exynos 7 Octa per vedere le differenze a colpo d'occhio:

Qualcomm Snapdragon 810 MSM8994

Samsung Exynos 7 Octa 7420 processore 4xARM Cortex A57 + 4xARM Cortex-A53 4xARM Cortex A57 + 4xARM Cortex-A53 Architettura big.LITTLE, 64 bit big.LITTLE, 64 bit Litografia 20nm. 14/20 nm.? GPU Adreno 430 Mali T760 RAM LPDDR4 LPDDR4 Connettività Fino a LTE Cat.9 Fino a LTE Cat.9? Bluetooth BT 4.1 BT 4.1 Wi-Fi Fino a 802.11ac Fino a 802.11ac

In assenza di confermare alcuni dati dal Exynos 7 Octa come il processo di fabbricazione (non è chiaro se tutti gli Exynos 7 scenderanno a 14 nanometri o se saranno solo alcuni modelli) o la connettività, sulla carta sono SoC molto simili in termini di caratteristiche. In tutto tranne una sezione: la sezione grafica. Lì adottano soluzioni diverse.

Nella GPU, la Qualcomm opta per un Adreno 430 di suo design e che nella sua presentazione hanno già proposto come chip per alte prestazioni, con una grande attenzione ai videogiochi. Per quanto riguarda Samsung, manterranno il Mali T760 progettato da ARM nella sua evoluzione MP8 e che era stato precedentemente utilizzato in Exynos 7 Octa 5433, nonché in MediaTek MT6752 e MT6732.

Confronto delle prestazioni

Poiché attraverso le caratteristiche tecniche segnate su un foglio è molto difficile calcolare quali saranno le differenze nell'uso reale, è necessario analizzare come un terminale risponde con questi SoC, eseguendo un sistema, applicazioni e altri. Proprio nelle ultime settimane, i risultati del benchmark AnTuTu sono stati filtrati sia per Snapdragon 810 che per Exynos 7 7420, dati perfettamente comparabili e che mostriamo in un confronto grafico di seguito:

Qualcomm Snapdragon 810 vs. Samsung Exynos 7 Octa | Crea infografica

Nota: abbiamo diviso i dati in sezioni di punteggio individuali e totali poiché la scala di questo secondo è diversa da quella del primo, consentendo così una migliore rappresentazione.

La tabella seguente mostra i dati numerici, senza formato grafico di alcun tipo, in modo da poterli confrontare più precisamente:

Qualcomm Snapdragon 810 MSM8994 Samsung Exynos 7 Octa 7420 Multitask 7604 7344 Tempo di esecuzione 4006 4172 Intero CPU 8691 5573 Virgola mobile della CPU 6192 5452 Numero intero a thread singolo 2322 2774 Virgola mobile a filo singolo 2081 2737 Operazioni RAM 2826 3462 Velocità RAM 5053 3809 2D 1650 1638 3D 17,836 20,725 I / O di archiviazione 2538 2572 I / O database 700 720 Punteggio totale 61,499 60,978

Sebbene vi siano differenze in base al tipo di test eseguito, sia il punteggio finale (Punteggio totale) In quanto una valutazione generale di tutti i singoli test porta a una conclusione molto chiara: Snapdragon 810 ed Exynos 7 Octa offrono prestazioni equivalenti, con differenze non significative.

Sì, è molto necessario chiarire questi dati: si tratta di informazioni filtrate che potrebbero non corrispondere all'hardware e al software finale delle versioni commerciali dei dispositivi, ovvero i risultati del smartphone che vedremo che gli utenti potrebbero essere diversi. Lo verificheremo nelle nostre prime analisi di questi prodotti e poi saremo in grado di testare altre sezioni come la gestione dell'autonomia o il suo riscaldamento.

Conclusioni? I due migliori contendenti che potremmo avere

In mancanza di conoscenza dei dettagli, entrambi sono due SoC di grandi dimensioni più che pronti a guidare il mercato degli smartphone nel 2015. Qualcomm abbiamo già visto in alcuni modelli piuttosto che in altri (c'è l'LG G Flex 2 presentato al CES 2015) e Exynos 7 Octa è per ora una quantità sconosciuta, anche se tutte le indiscrezioni suggeriscono che sarà scelto per far parte del prossimo Samsung Galaxy S6). Vedremo se come singolo modello o, guardando la storia di Samsung, anche con un Galaxy S6 con Snapdragon 810 disponibile per regione.

Sebbene sia vero che ci sono alcune differenze sia nelle caratteristiche (GPU utilizzate) che nei risultati dei benchmark (secondo il test eseguito), in generale si tratta di SoC di fascia alta con prestazioni significativamente equivalenti, o almeno molto simili. E a questi livelli di potenza, non sembra che ci sarà una grande differenza tra l'utilizzo dell'uno o dell'altro, e altri fattori faranno decidere al produttore l'uno o l'altro.

Se sei a conoscenza di Mobile World Congress 2015 Per vedere qual è il tuo prossimo cellulare, non preoccuparti di quale processore si adatta. Se si tratta di uno Snapdragon 810 o di un Exynos 7 Octa 7740, silenzioso, sono due fantastici SoC di cui sarai sicuramente soddisfatto.

Condividere none:  Scienza Divertimento Analisi 

Articoli Interessanti

add