Perché l'acqua del rubinetto è così male in alcuni punti?

L'acqua è incolore, inodore e insapore. L'abbiamo imparato a scuola; Viaggiando per il paese abbiamo appreso che è vero fintanto che non cambi città. Ci sono luoghi di acqua fresca, deliziosa e cristallina. E ci sono luoghi in cui, beh, l'acqua ha il sapore di un fulmine.

In un paese in cui vengono venduti 5.331 milioni di litri di acqua in bottiglia ogni anno (con una crescita di oltre il 2,5% all'anno), a Xataka abbiamo deciso di concentrarci sul più vintage: l'acqua del rubinetto. Perché ha un sapore cattivo in alcuni posti? E, soprattutto, ciò significa che non dovremmo prenderlo?

L'acqua è davvero insapore?

C'è un solo essere nell'universo che si nutre di acqua pura (dal famoso H2O): i piatti. Il resto di noi non beve mai acqua pura ma piuttosto una soluzione di minerali, alcuni composti chimici e, sì, H2O. E meno male, perché ci sono molti minerali necessari per l'organismo che sarebbero difficili da consumare se non fosse per l'acqua.

Quei minerali (e forse alcuni composti organici come le alghe) sono ciò che dà all'acqua il suo sapore - che di per sé è insipido di per sé. A livello minerale dell'acqua la chiamiamo "durezza".

Inoltre ci sono altri fattori che influenzano il gusto dell'acqua come la temperatura (come per qualsiasi bevanda, l'acqua fredda non ha lo stesso sapore dell'acqua calda), i livelli di cloro (per abitudine e abitudine abbiamo livelli specifici di cloro associati all'acqua dolce ) o da quando è stato nel contenitore (non hai notato che se lasciamo un bicchiere d'acqua durante la notte, la mattina dopo ha un sapore cattivo?). Tutto ciò è importante, ma la mineralizzazione è di più.

L'acqua del rubinetto trasporta cose?

In realtà, tutte le acque portano cose. Per qualcosa l'acqua in bottiglia è anche chiamata "acqua minerale". E come stavo dicendo, devi prenderlo.

In effetti, "l'acqua del rubinetto è il prodotto alimentare che supera il maggior numero di controlli", ha commentato Fernando Morcillo, attuale presidente dell'Associazione spagnola di approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari (AEAS) a Sinc. Per farsi un'idea, solo a Madrid viene effettuata un controllo ogni cinque secondi, più di 6 milioni ogni anno.

La direttiva 98/83 / UE dell'Unione europea e il regio decreto 140/2003 sono i regolamenti che stabiliscono i requisiti minimi per l'acqua destinata al consumo umano (tranne l'acqua minerale naturale e le acque medicinali).

Solo a Madrid viene effettuato un controllo ogni cinque secondi, più di 6 milioni ogni anno

Questi requisiti sono microbiologici (possibili da contaminazione fecale o di altra natura), chimici (contaminazione industriale, agricola, urbana o problemi nel trattamento dell'acqua potabile) e radioattivi (contaminazione naturale o artificiale da elementi radioattivi).

Quindi, se è così controllato, perché ha sapori diversi?

Le normative europee e spagnole, essendo molto impegnative, stabiliscono, logicamente, solo una serie di livelli massimi e minimi di minerali per la composizione dell'acqua.

Sebbene vengano seguite le procedure più varie per piccole quantità di acqua (distillazione, raccolta della pioggia, ecc.), Nel processo di purificazione di grandi quantità di acqua non sono efficaci. Ciò limita (costoso e irrealizzabile) la nostra reale capacità di definire la composizione dell'acqua.

Il sapore finale di ogni acqua dipende molto dal terreno attraverso il quale scorre l'acqua e dal processo di purificazione

In generale, l'acqua viene raccolta a livello locale (o regionale) in dighe e paludi, filtrata e clorata. In questo modo, il risultato finale di ogni acqua dipende molto dal terreno attraverso il quale l'acqua è fluita prima di raggiungere i rubinetti.

Questo (oltre agli impianti di desalinizzazione, ovviamente) è la ragione per cui l'acqua nelle città costiere è stata tradizionalmente "cattiva": sulla sua strada dalle montagne porta molto più sedimento.

Secondo il rapporto tecnico sulla qualità dell'acqua per il consumo umano, Madrid, San Sebastián, Bilbao, La Coruña, Orense o Pamplona sono le città con la migliore acqua del paese. Al contrario, a Levante e nelle isole la qualità lascia molto a desiderare.

A volte le cose vanno male

Oltre agli aromi leggeri e nonostante i grandi controlli, possono verificarsi problemi durante il trattamento, lo stoccaggio o la distribuzione di acqua. È insolito, ma non impossibile. Senza andare oltre, l'anno scorso il governo andaluso ha ordinato di tagliare l'acqua nel quartiere di Loreto (Cadice) a causa di problemi di salute. I problemi più comuni:

  • Problemi nel processo di purificazione dell'acqua.
  • Problemi nelle reti di distribuzione (tubi) dovuti allo stato di conservazione (ad esempio corrosione) o alla ricontaminazione dell'acqua a causa di alcuni problemi nella rete.
  • Problemi con le installazioni interne, a causa di cattive pratiche, problemi di manutenzione o semplicemente l'età della proprietà.
  • Problemi con depositi privati ​​e dispositivi di depurazione domestici.

Tuttavia, stiamo parlando di sapori forti e odori sgradevoli. Come regola generale, anche se l'acqua può avere un cattivo sapore, ha tutte le garanzie sanitarie.

Rivendicazione dell'acqua del rubinetto

Molto spesso dimentichiamo il miracolo tecnico che è quello di aprire un rubinetto e che l'acqua potabile si esaurisce. Fino alla metà del 20 ° secolo, la stragrande maggioranza della Spagna ha dovuto portare la brocca alla fonte per avere acqua fresca.

Oggi in Spagna ci sono oltre 1.200 grandi dighe e oltre 100.000 chilometri di rete di distribuzione per fornire quasi 50 milioni di bocche assetate. Il 99,3% di quell'acqua soddisfa tutti i requisiti sanitari. Inoltre, nel complesso, è buono.

Ma come ha affermato il nostro collega Sergio Parra cinque anni fa "l'acqua sta diventando un affare più redditizio: le persone hanno semplicemente adottato la convinzione che l'acqua sia salutare e che l'acqua in bottiglia o filtrata sia migliore dell'acqua del rubinetto". Un business di oltre un miliardo di euro che sta facendo sembrare che dobbiamo rivendicare l'acqua del rubinetto.

Crescendo vicino a Lanjarón, a Granada, non sarò io a dire che è sbagliato consumare acqua in bottiglia, al contrario.Ciò che è chiaro è che non dovremmo dimenticare che, senza mezze misure, l'acqua corrente è uno dei grandi tesori dell'umanità.

Immagini | Jan Tik, Luis

Condividere none:  Analisi Mobile Scienza 

Articoli Interessanti

add