Parrot Bebop Drone, analisi

Quando parliamo di droni, uno dei principali produttori commerciali è Parrot. I francesi lanciano quadrupedi aerei da alcuni anni e con la terza generazione di Bebop Drone hanno deciso di migliorare l'esperienza di volo e dare maggiore risalto alla telecamera con un sistema di stabilizzazione dell'immagine molto potente.

Danno molto di cui parlare, ma vale la pena dare un'occhiata a un gadget? Parrot continua a scommettere pesantemente sulla categoria con modelli convenienti, ma ora lo analizziamo per vedere se sono ancora all'altezza del compito. Lo abbiamo inserito nella nostra tabella di analisi per farlo volare.

Parrot Bebop Drone, analisi video

Prima di iniziare a parlare del Parrot Bebop Drone, ti mostriamo in video in modo da poter vedere di cosa è capace e la qualità che offre la sua fotocamera. Se non hai molta familiarità con la categoria, è un buon modo per conoscerlo attraverso questo video.

Design robusto nonostante il suo aspetto

A prima vista Parrot Bebop Drone potrebbe dare la sensazione sbagliata. Sembra fragile ma le apparenze ingannano. Il corpo è robusto e le parti in plastica che trattengono le protezioni dell'elica fanno molto bene il loro lavoro. Quando lo pilotiamo e colpiamo il suolo per la prima volta, scopriamo che questo drone è davvero difficile.

Leggero, il peso è concentrato sul corpo in cui vanno la batteria e la fotocamera. Le parti rimovibili sono facili da maneggiare, quindi rimetterle a posto o cambiarle richiederà poco tempo. Configurarlo è molto semplice e metterlo in funzione per la prima volta richiederà pochissimo tempo.

Il sistema che usa per tenere il cinturino è semplice ma molto efficace. Un pezzo di velcro attorno al corpo del drone è responsabile del fissaggio al telaio del veicolo. Un connettore fisico, leggermente nascosto nella custodia per evitare danni, assicura che l'alimentazione raggiunga il sistema centrale. La batteria viene rimossa in un istante, anche se quindi dobbiamo assicurarci che sia ben collegata in modo che non si sposti.

Il drone viene fornito con eliche di ricambio nel caso in cui si rompano durante il volo. Nel tempo in cui lo abbiamo testato, non è stato necessario sostituirli nonostante i molti colpi subiti durante l'analisi. Con le protezioni in posizione, Bebop Drone si rivela un drone robusto in grado di gestire bene le cadute.

Quando il drone è acceso e richiede alcuni minuti di funzionamento, è necessario prestare attenzione quando lo prendiamo da terra e lo prendiamo dal corpo. Tende a fare molto caldo, abbastanza da notare e fastidioso a portata di mano ma non così male da bruciare. A meno che non sia strettamente necessario, è meglio spegnerlo sempre e lasciarlo riposare per un momento.

In termini di design, è possibile rimuovere alcuni problemi. È un drone semplice, leggero ma solido e che durante l'utilizzo non offre alcun problema durante l'esperienza. I pezzi vengono posizionati rapidamente e la sua facilità d'uso incoraggia chiunque, a prescindere dalle proprie capacità, a volerlo utilizzare.

Buone prestazioni, come la batteria

Per utilizzare Parrot Bebop Drone abbiamo due opzioni: gestirlo con controlli virtuali sul nostro dispositivo mobile o con un controller fisico venduto nell'edizione avanzata rilasciata da Parrot. Nel nostro caso, abbiamo analizzato il modello più semplice e abbiamo controllato il drone da un telefono cellulare.

Per la sincronizzazione Parrot ha un'applicazione mobile che, oltre a essere responsabile della comunicazione tra il veicolo e il nostro dispositivo attraverso una rete WiFi, funge anche da guida per imparare a usarlo, accedere alle lezioni per imparare a volare e guardare contenuti multimediali. che stiamo registrando.

L'applicazione funziona bene e la connessione è immediata. In effetti, se lo facciamo manualmente (tramite il menu Impostazioni rete wireless) ci vuole meno tempo che se lasciamo che l'app Parrot faccia il lavoro. Una volta sincronizzato, non ci resta che premere il pulsante di decollo per sollevarlo da terra.

A questo punto abbiamo tre controlli che vanno da uno base a uno avanzato passando da uno intermedio. Ognuno offre un modo diverso di spostare il drone ed è qui che dobbiamo avere un po 'di pazienza poiché l'interfaccia non è del tutto intuitiva e ci vorrà un momento per capire bene come funziona e cosa dobbiamo fare per prendere Bebop Drone.

Per impostazione predefinita, troveremo una serie di limiti di velocità e altezza, ma possiamo modificarli in modo che vada un po 'più veloce e raggiunga un'altezza fino a 50 metri. In linea di principio, è legale utilizzare il drone in Spagna, ma fai attenzione a evitare problemi.

I controlli possono diventare frustranti se non abbiamo pazienza, il controller fisico è un'opzione più utile ma rende il prezzo del drone piuttosto costoso. Un altro problema durante l'utilizzo è la durata della batteria. Ogni carica è di 11 minuti di utilizzo (circa), fortunatamente ne viene fornita una aggiuntiva, ma se vogliamo trascorrere la giornata giocando con essa sai già che non sarai in grado di farlo per più di 20 minuti in totale.

La fotocamera da 14 megapixel che incorpora non solo ci permette di vedere attraverso di essa ma anche di registrare immagini per una visione successiva. La qualità che offre non è eccezionale ed è simile a quella offerta da alcune action cam come la Action Cam di Sony. Certo, è in qualche modo dietro GoPro per esempio.

Il grande successo in questo senso è la stabilizzazione dell'immagine. Non importa se giriamo o giriamo con il drone, la fotocamera fa un ottimo lavoro con la stabilizzazione dell'immagine. Naturalmente, se ti aspetti risultati professionali, potresti essere interessato a guardare altri droni sul mercato.

La fotocamera offre buoni risultati in piena luce, ma l'immagine tende a essere molto rumorosa, il che è frustrante se proviamo a fare qualcosa di elaborato. Può essere che molti ne valgano la pena, ma con il prezzo che ha, la qualità che offre è molto giusta.

Un drone per pochi, l'opinione di Xataka

Non c'è dubbio che i droni siano una categoria molto interessante, ti invita a giocarci e proviamolo, ma i 600 euro sono giustificati nella versione economica? È una grande barriera all'ingresso se vogliamo solo esplorarlo ed entrare nella categoria. Se lo useremo esaurientemente, entro i limiti della batteria, è una buona opzione.

Tuttavia, se il tuo interesse è limitato alla sperimentazione del prodotto e alla visualizzazione di ciò che può offrire, potresti essere più interessato a fare un investimento minore e saziare la tua curiosità. Parrot ha un buon prodotto ma è da qualche parte in mezzo che lo lascia un po 'freddo: molto costoso per chi vuole essere affezionato, e non ambizioso se stiamo cercando qualcosa con più pretese.

Condividere none:  La Nostra Selezione Analisi Scienza 

Articoli Interessanti

add