Nuovo LG G8 ThinQ: abbiamo testato la versione USA dell'LG G8 (con il suo display-speaker) prima del suo arrivo in Europa

All'ultimo MWC di Barcellona, ​​LG ha presentato i suoi due modelli in franchising per il 2019: l'LG V50 e l'LG G8 ThinQ. Il nuovo smarpthone della serie G è il più classico di entrambi, sebbene presenti interessanti innovazioni associate allo schermo e al suono.

A Xataka abbiamo avuto l'opportunità di testare per alcuni giorni esclusivamente la versione USA dell'LG G8 per conoscere in prima persona alcune delle novità del modello europeo che arriveranno presto nei negozi.

Le cose sono trucchi ... e uno schermo fantastico

Qualcosa che non può essere criticato da LG è la perseveranza e il sacrificio intorno a un'idea di design mantenuta in questo LG G8. Il terminale è chiaramente identificabile da dietro, con il lettore di impronte digitali ben posizionato ma un po 'lento per una fascia alta (vedremo se qualcosa che è stato appena risolto il giorno del suo lancio in Spagna) e un sistema a doppia fotocamera che è già un Avis raro nel mercato di fascia alta.

Il nuovo LG G8 ThinkQ è scivoloso ma molto comodo in mano e attraente per gli occhi (senza problemi di impronte digitali)

Il colore dell'unità che abbiamo potuto testare è un rosso smeraldo brillante, sorprendente e abbastanza rispettoso delle impronte digitali e dello sporco. Il senso di continuità nel design si ottiene mantenendo lo stesso tono e tatto sia nella cornice in vetro che in metallo.

L'LG G8 non è pesante (meno di 170 grammi), ma non stabilisce record per la leggerezza. In effetti, in questi giorni mi è sembrato di usare un terminale con un certo peso a causa della sua compattazione e dell'uso di vetro di qualità sul retro. Certo, dobbiamo stare attenti alle scivolate se non vogliamo una spiacevole sorpresa. I bordi molto lisci e la finitura dell'attrezzatura, che si maneggia molto bene con una mano per le sue dimensioni, lo rendono abbastanza scivoloso.

Controllo avanzato dei gesti in corso

Forse a causa di quanto sia scivoloso, la cosa più sorprendente dell'LG G8 è l'introduzione di un controllo con i gesti delle mani. Se l'abbiamo attivato, l'LG G8 supporta qualsiasi cosa, dal controllo della musica allo scatto di schermate, al silenziamento di un allarme o alla risposta di una chiamata mettendo una mano davanti allo schermo a una distanza di circa 20-30 cm.

Potremmo anche identificarci con i nostri dati come dati biometrici, una soluzione un po 'sequestrata con una pinzetta per accedere al sistema senza dover sollevare il terminale per utilizzare il lettore di impronte digitali o inserire il codice di sblocco.

L'LG G8 introduce il palmo della mano come un sistema di identificazione biometrica, nonché un elemento di controllo del telefono "senza toccarlo". Non è una funzionalità che va oltre il trucco per un momento e una dimostrazione specifici

Con la luce naturale il sistema funziona a volte, ma al chiuso non ci ha convinto. Oltre a sentirsi strano per l'ambiente, non è un'opzione rapida o precisa che può sostituire alcuni tocchi sullo schermo ... tranne per il fatto che non è possibile toccare con precisione lo schermo perché le mani sono sporche o bagnate. Ma data la resistenza IP68 di questo LG G8, non vediamo nemmeno un problema in questo senso.

Una situazione in cui abbiamo usato molto questo controllo gestuale, perché funziona molto bene, è scattare selfie. Un pugno chiuso scatta un'immagine dopo tre secondi, mentre due pugni chiusi (contati molto bene dalla videocamera di profondità) scattano quattro foto di fila, il che è pratico quando non si desidera impostare il timer o forzare la scena cercando di scattare mentre si sposta il terminale di noi.

Display OLED di alto livello (e che funge da altoparlante)

Nei terminali LG, la qualità del suo schermo è una garanzia. L'LG G8 rimane fedele a quell'idea e ci offre un pannello OLED ad alta luminosità, densità di oltre 550 dpi, alta precisione al tatto e una modalità HDR che ci ha dato alcune sessioni di riproduzione multimediale molto soddisfacenti, supportate anche da un Uscita cuffie e suono di alto livello. A questo punto, l'LG G8 dimostra ancora una volta che è il leader del suono nel mercato degli smartphone di fascia alta in questo momento.

Questa sezione è stata anche rafforzata in un punto critico: suono esterno. LG importa su questo LG G8 ThinkQ la tecnologia dei suoi televisori per poter utilizzare lo schermo stesso come un altoparlante, attraverso la risonanza di tutto il suo corpo.

Lo schermo OLED non è solo importante dal punto di vista visivo ma anche sonico, in quanto funge da altoparlante per il suono esterno migliorato dell'LG G8

L'effetto è notevole e migliora efficacemente il suono non tanto a livello di potenza quanto in dettaglio e chiarezza. E senza apprezzare veramente da dove provenga il suono, sebbene coprendo solo l'altoparlante in basso e controllando che il volume non vari quasi mai, si immagina già da dove provenga il "miracolo".

Lo schermo mantiene la tacca con tutti i sensori necessari per il controllo gestuale che integra questo LG G8, ma il suo display non è affatto scomodo. La diagonale da 6,1 pollici può sembrare corta per quello che sta disegnando in questo momento, ma l'esperienza dell'utente e il comfort di guida di avere un kit compatto ripaga dal mio punto di vista.

Un altro degli elementi classici della famiglia G del produttore coreano è la fluidità del funzionamento. All'interno abbiamo lo Snapdragon 855 con 6 GB di RAM (359476 in Antutu) e una memoria interna di 128 GB. Sono cifre e dati che corrispondono bene a una gamma alta in questo periodo dell'anno, anche se senza grandi fanfara.

Il livello software, che ricordiamo è la versione americana con T-Mobile, è pulito, discreto e ottimizzato molto bene. Una volta che ti sei abituato a organizzare gli elementi in Impostazioni, tutto vola. Viene fornito di serie con Android 9 e no, non manca il menu mobile che è più una curiosità che qualcosa di eccezionale per l'esperienza con questo nuovo LG G8.

Solo due telecamere ... in attesa della versione europea

Il produttore, che fino a poco tempo fa era un riferimento a livello fotografico per la sua coraggiosa scelta di un sistema a doppia fotocamera con un obiettivo grandangolare che accompagna il classico, è in qualche modo evidente in questo LG G8. Lo fa almeno sulla versione americana del telefono, che mantiene quelle due fotocamere che ora sembrano poche. Nell'LG G8 ThinQ che arriverà in Spagna ci godremo un'altra fotocamera e saremo in grado di vedere se questa funzione fa la differenza.

Se ci concentriamo sulla versione USA, la doppia fotocamera è vecchia: 12 MP con f1.5 e OIS per la fotocamera principale e 16 MP con apertura f1.9 per il grandangolo.

L'interfaccia è completa e abbastanza intuitiva e da essa abbiamo accesso diretto a modalità come ritratto, studio (con effetti di luce) o manuale molto completo che include un piccolo istogramma. Ovviamente, fai attenzione perché la schermata principale della fotocamera non è il metodo per spostarti nella sequenza di modalità, ma passa solo dalla fotocamera principale a quella secondaria. Per selezionare una determinata modalità è necessario fare clic su di essa direttamente e, se non viene visualizzata, scorrere ma esclusivamente attraverso i nomi delle modalità.

Il grandangolo è ancora un'arma dell'LG G8, anche se non è più la tua esclusiva

Dall'interfaccia due rapidi commenti. Da un lato, mi è piaciuto che LG mantenga la modalità AI separata come differenziata e che non sia sempre attiva o accessibile dalle altre modalità. Almeno fino a quando non farà altro che dirci che cosa stiamo già vedendo con i nostri occhi dal vivo. Con contro, l'HDR nascosto in un menu e non come il suo pulsante non mi convince.

Nella versione europea avremo una terza fotocamera che vediamo in questo momento è necessaria per aumentare il livello fotografico già superato dall'LG G8 ThinkQ

Per quanto riguarda i risultati fotografici, la fotocamera del LG G8 è di nuovo molto versatile grazie al grandangolo, che ci consente di accedere a diverse fotografie.

Nei primi risultati, la fotocamera mostra una mancanza di controllo nella raccolta della luce, con un f1.5 che deve essere curato in modo da non finire sovraesposto in situazioni complesse. Qui l'HDR fa un buon lavoro.

Per quanto riguarda le scene in condizioni di scarsa illuminazione, l'LG G8 accusa un po 'di rumore in eccesso e, nel tentativo di ridurlo, perdita di dettagli.

Batteria di grandi dimensioni con ricarica rapida

Uno dei motivi per cui il peso dell'LG G8 non può essere ulteriormente ridotto è la dimensione della sua batteria. LG ha messo una capacità di 3500 mAh, notevole per la diagonale dello schermo da 6,1 pollici e più della versione che arriverà presto in Spagna.

In attesa di quella recensione su Xataka, mi sono concentrato sull'esperienza con il modello USA, che oltre a quella capacità della batteria offre una ricarica rapida di serie con il caricabatterie e wireless con Qi.

Con l'LG G8 come telefono principale in questi ultimi giorni, non ho dovuto ricorrere al caricabatterie tutto il giorno in qualsiasi momento. La batteria è più che sufficiente per terminare la giornata lavorativa con più del 25% della batteria rimanente e circa 5 ore di schermo, utilizzando sempre la massima risoluzione.

Lo smartphone è stato prestato per i test da LG. Può indagare sulla nostra politica di relazioni con le imprese.

Condividere none:  Scienza La Nostra Selezione Divertimento 

Articoli Interessanti

add