L'iPhone 12 da 5,4 pollici promette di restituire (un po ') telefoni compatti

Questo autunno, diciamo alcuni uccellini, avremo una variante dell'iPhone 12 che avrà una diagonale dello schermo di 5,4 pollici.

I dati potrebbero non dire troppo agli utenti ordinari, ma se tale previsione è soddisfatta, Apple farà qualcosa che i produttori di dispositivi mobili Android non hanno voluto fare di recente. Abbiamo cellulari sempre più grandi, e qui Cupertino potrebbe considerare un futuro in cui tornano diagonali più gestibili. Spero che sia così.

Molte opzioni sui cellulari, poche opzioni sulle dimensioni

Il mio collega editorialista della domenica, Javier Lacort, ha parlato dell'argomento dal suo punto di vista alcune settimane fa. La sua difesa dei piccoli cellulari è stata stupenda: ha raccontato come, nel corso degli anni, i produttori siano stati determinati a crescere cellulari, e questo grafico ha chiarito:

Vediamo, non sto dicendo che i cellulari attuali non siano fantastici. Chiunque ora prende un cellulare da un decennio fa e confronta quei 3,5 o 4 pollici con quello che abbiamo ora concorderà sul fatto che quei cellulari sembrano quasi dei giocattoli. Tornare a quelle schermate è un esercizio imbarazzante in un'era in cui i contenuti video, le foto e la navigazione web fanno la diagonale.

Il problema è che conta troppo e secondo me abbiamo finito per lasciare Malaga per sbarcare a Malagón (con tutto il rispetto per la meravigliosa gente di Malaga). I cellulari erano troppo piccoli e ora sono in molti casi troppo grandi.

I cellulari erano troppo piccoli e ora sono in molti casi troppo grandi

Il problema infatti non è questo: il problema è la mancanza di opzioni: fino a qualche anno fa, l'offerta di cellulari era enorme non solo nei modelli, ma anche nelle dimensioni dello schermo.

Rido di Xiaomi e del suo catalogo di cellulari quando nel 2013 abbiamo avuto un Samsung con cellulari che vanno da 3 a 6,3 pollici:

È quasi ridicolo vedere che Samsung ha chiamato il suo cellulare da 6,3 pollici "Mega" allora. Quello era davvero il despiporre. Un despiporre buono, occhio, perché come dicevo c'erano opzioni non solo in termini di vantaggi o prezzi, ma di dimensioni. Oggi, non succede solo questo: la maggior parte dei cellulari sul mercato oggi ha fatto sforzi per superare i 6 pollici con quasi nessuna alternativa compatta.

La rimozione dei frame non è servita a bilanciare le cose

È vero che i vantaggi di queste diagonali sono evidenti quando si tratta di godere di contenuti o avere ancora più capacità della batteria, ma fa ancora più male quando si controlla come si è comportato il mercato dopo essere riusciti a eliminare una delle frasi teoriche di i "vecchi" cellulari: i frame.

Juan Carlos González, ex collega di Xataka, ha posato scherzosamente con un Galaxy Note 8 nel 2013. Dopotutto, non siamo così lontani da quella parodia.

Quando i cellulari iniziarono ad apparire con quasi nessun fotogramma, ero uno di quelli che pensavano che questa fosse una meraviglia: finalmente avremmo avuto cellulari con più schermi nelle stesse dimensioni a cui eravamo abituati.

Bene no: i produttori hanno colto l'occasione per mettere più diagonali, ma hanno ulteriormente allungato le dimensioni di questi dispositivi per renderli più enormi che mai.

La tendenza è stata sorprendentemente virale: nessuno è sfuggito, e questa sembra una corsa per avere la diagonale più ampia possibile. Samsung ha preso quel fantastico Galaxy S10e che è diventato quasi un rappresentante Numantine della telefonia mobile compatta: non era così piccolo con i suoi 5,8 pollici, ma rispetto al resto sembrava un nano.

La S10e a sinistra, la recente S20 Ultra a destra.

Oggi non ci sono molti cellulari che vanno sotto i 6 pollici. Apple ha il suo iPhone 11 Pro con (che coincidenza) i 5,8 pollici che anche l'S10e ha difeso, ma se vogliamo le migliori funzionalità e dimensioni compatte ci sono pochissime opzioni nel campo Android, dove le diagonali "corte" sono solitamente riservate per cellulari di fascia media o entry-level.

Come mi manca quella gamma Compact con la quale Sony è riuscita anche a resistere a un mercato in cui "il più grande, il migliore" ha prevalso.

Qui probabilmente molti dei nostri lettori affermano giustamente che se lo Z5 Compact o l'S10e non ci sono più, è perché non sono stati venduti. Abbiamo le scarpe che meritiamo? Probabilmente.

Amico, neanche quello, Palm.

Vorrei solo che "tutti copiassero tutti" si adempissero di nuovo e che se Apple avesse effettivamente eliminato l'ipotetico iPhone da 5,4 pollici, i produttori di Android seguiranno la tendenza e lanceranno varianti delle sue gamme alte più compatte.

Ognuno di noi ha una diagonale perfetta per noi e potrebbe essere che i grandi cellulari siano la norma, ma per Dio, le opzioni in questa sezione torneranno.

almeno un po '. Non?

Condividere none:  La Nostra Selezione Analisi Mobile 

Articoli Interessanti

add