iPad Air (2019), analisi: il tablet Apple più puro ritorna con buoni argomenti

Come è successo con il Macbook Air, nel 2019 Apple fa risorgere uno dei modelli di iPad che credevamo ammortizzati e già sostituiti dalla gamma attuale. Con il E con entrambi i modelli Pro, il ruolo di iPad Air nella famiglia di tablet Apple sembrava essere giunto al termine.

Ma c'era un gap interessante da colmare, quindi qui abbiamo il nuovo iPad Air (2019), un modello aggiornato sostanzialmente all'interno e anche nella ricezione di due elementi importanti: il supporto per la matita e per la tastiera intelligente. E l'abbiamo già testato in Xataka.

iPad Air (2019), scheda tecnica

Con un prezzo di partenza di 549 euro, il nuovo iPad Air (2019) arriva sul mercato per colmare una lacuna che alcuni pensavano che Apple non fosse più interessata: quella del tablet puro.

Con l'iPad di base come modello entry e focalizzato sul settore educativo e i due iPad Pro come team con molta più ambizione del consumo di contenuti, il nuovo iPad Air (2019) riprende il profilo di un tablet potente e attuale, con buoni capacità di memoria interna e aggiunte come il supporto per la matita sullo schermo.

iPad Air (2019), caratteristiche tecniche Dimensioni fisiche 250,6 × 174,1 × 6,1 mm
456 grammi solo WiFi
464 grammi WiFi + LTE schermo 10,5 pollici Risoluzione 2224 × 1668 pixel (264 dpi) Support Pencil 1Gen Processore Apple A12 Fusion RAM 3GB Memoria 64/252 GB (non espandibile) sensori Tocca ID
Giroscopio 3D
Accelerometro
Barometro
Luce ambientale
Connettore Smart Keyboard Versione software iOS 12 Connettività Bluetooth 5
Wi-Fi (802.11a / b / g / n / ac)
LTE, DC-HSDPA, HSPA + con Nano-SIM Macchine fotografiche 8 MP posteriore, 7 MP anteriore Batteria 30,2 Wh Prezzo 549 euro

Come anticipato e puoi verificare nella scheda tecnica, la memoria interna dell'iPad Air (2019) inizia a 64 GB decenti, corrispondente al modello più conveniente.

Il modello base dell'iPad Air 2019 offre già 64 GB, ma optare per i successivi 256 GB rende il tablet troppo costoso

Se vogliamo passare a una versione successiva perché pensiamo che 64 GB potrebbero non essere all'altezza, qualcosa di logico in un tablet di questo livello, non c'è altra scelta che passare a quello successivo, con 256 GB di memoria interna, ma a un prezzo molto più elevato alto e vicino all'iPad Pro: 719 euro. Anche qui Apple lascia alcune opzioni a scelta dell'utente quando non sarebbe nulla di complicato farlo.

Progettare con cornici e lettore di impronte digitali

Venendo dall'analisi dell'ultimo iPad Pro di Apple, incontrare l'aspetto di iPad Air (2019) risulta essere qualcosa di simile a un ritorno al passato. In particolare, il viaggio è verso il 2017, quando è stato lanciato l'iPad Pro da 10,5 pollici (già interrotto da Apple), da cui questa Air eredita il suo design, le dimensioni dello schermo ... e i suoi frame.

All'iPad Air (2019), avendo già l'iPad "normale", ha bloccato una riduzione dei frame per renderlo davvero degno del suo cognome

Avere questi telai 2017 non pone alcun problema nella gestione del tablet, che è molto comodo e con una presa eccellente. Con un peso di poco superiore ai 450 grammi, è un modello di tablet che possiamo tenere con una mano senza alcun disagio. Non è un peso piuma ma è ben bilanciato in quella sezione, che si integra molto bene con uno spessore contenuto e bordi curvi.

Un'altra conoscenza che abbiamo trovato su iPad Air (2019) è il lettore di impronte digitali Touch ID. Identificare i volti con FaceID È riservato alla famiglia iPad Pro e in questa nuova Air torniamo a un sistema collaudato, veloce e molto affidabile.

Qui quel pulsante di avvio serve come un tempo per tornare al desktop o avviare il multitasking, ma se veniamo da un iPhone X o superiore e siamo già fatti ai gesti sullo schermo, possiamo anche usarli su questo iPad e passare dal pulsante Home per quelle attività .

Nel design del nuovo iPad Air c'è anche qualcosa nel passato con due porte: la porta per le cuffie e la porta di ricarica, che va dalla connettività USB-C che è prevalente sul mercato e mantiene la connessione Illuminazione, forse pensando di più. in cui è il tablet che scelgono gli ex utenti della prima e della seconda generazione di Air.

Display di livello superiore e supporto per la matita

L'iPad Air (2019) ha una diagonale dello schermo che per molti è molto adatta per un tablet classico: 10,5 pollici.Siamo di fronte a un pannello IPS con una risoluzione di 2224 x 1668 pixel, raggiungendo così una densità di pixel di 264 dpi.

La cosa interessante dello schermo dell'iPad Air non è in quella densità ma nella qualità generale di esso, a partire dall'alta luminosità (500 nit).

La qualità dello schermo dell'iPad Air 2019 è ancora uno dei suoi motivi per l'acquisto

Rispetto al modello di iPad più economico, il miglioramento più evidente per l'utente è la laminazione del pannello. Anche in questo nuovo schermo è presente la tecnologia True Tone, lo spazio colore DCI-P3 e, ovviamente, il supporto per Pencil.

Tale supporto è sicuramente molto apprezzato sul nuovo iPad Air, ma il display è compatibile solo con la matita di prima generazione. Niente di secondo e meglio di quanto abbiamo visto su iPad Pro l'anno scorso. Delle decisioni che non tutti condividono con Apple.

L'esperienza di utilizzo della Matita sullo schermo dell'iPad Air è molto soddisfacente. È un accessorio che, oltre al ridicolo modo in cui devi ricaricarlo con il tablet e ovviamente il suo prezzo, funziona perfettamente, anche se se stai pensando di dargli un uso più intenso e profondo rispetto a prendere appunti e qualche disegno sporadico, lo schermo dell'iPad Pro con i suoi 120 Hz e i miglioramenti ergonomici della Matita di seconda generazione fanno alcune differenze.

Il supporto per la Pencil di prima generazione espande le possibilità di interazione e creazione sull'iPad Air, ma la combinazione di Pencil e schermo di iPad Pro convince maggiormente per gli utenti professionali

In ogni caso, l'impegno di Apple per questo accessorio è evidente e ci si abitua presto a spostarsi su iOS con esso, oltre a sfruttare app sempre più compatibili che non hanno nulla a che fare con il disegno a priori. La suite per ufficio della stessa Apple o OneNote di Microsoft la supporta già.

L'iPad Air ha anche cercato di prendersi cura del suono. Mi sembra una decisione molto saggia in quanto è un prodotto con un alto componente di intrattenimento basato sulla visualizzazione di contenuti video.

L'enorme scommessa che Apple ha fatto riguardo al suono nel suo iPad Pro qui è ridotta in parte dalla disposizione dei due altoparlanti solo su un lato, quindi l'effetto audio stereo non è apprezzabile. In ogni caso, la qualità del suono è nettamente superiore alla maggior parte dei tablet e di molti notebook sul mercato, sia in termini di potenza che di potenziamento e definizione dei bassi.

Potenza e batteria più recenti come sempre

La differenza più grande che troviamo tra l'iPad di base di Apple e il nuovo Air 2019 è chiaramente nelle prestazioni. Qui Apple non ha risparmiato risorse e ha fornito un interno comandato dall'Apple A12 Bionic. Sopra c'è solo l'A12X riservato per l'iPad Pro di livello superiore.

Nei benchmark è chiaro che stiamo affrontando un tablet in grado di tutto ciò che iOS ci consente di fare su di esso per diversi anni. Che si tratti di multitasking, schermo diviso, editing di foto / video o riproduzione di titoli come PUBG. La soddisfazione in questa sezione è completa, sebbene soprattutto nei test multi-core, l'iPad Pro 2018 lo supera facilmente grazie alla maggiore quantità di RAM. 4 GB di gioco invece dei 3 GB che sarebbe stato un gradito miglioramento.

Quella potenza dell'iPad Air aspira a essere sfruttata tramite le app ma anche con la compatibilità di Apple Pencil e l'aggiunta di Smart Keyboard. In entrambi i casi stiamo parlando di accessori consigliati ma non essenziali e che aumentano un po 'anche il conto finale del team se optiamo per le soluzioni Apple ufficiali.

L'uso dell'Apple A12 da 7 nm e la risoluzione contenuta del pannello IPS consentono a questo iPad Air (2019) di inchiodare l'esperienza di autonomia rispetto a modelli diagonali simili delle generazioni precedenti. È davvero una tranquillità controllare che, se facciamo un uso intensivo del tablet, garantiamo l'effettivo giorno di utilizzo (circa 6-7 ore di uso continuo) e se la nostra abitudine è il tempo libero e solo un paio d'ore al giorno, può quasi una settimana lavorativa senza dover ricorrere al caricabatterie.

Il ritorno alla porta di illuminazione e il mantenimento dell'adattatore da 10 W di serie rende la ricarica dell'iPad Air 2019 di nuovo un punto negativo del tablet

Ciò che non è cambiato molto nell'iPad Air di quest'anno è il lento caricamento del tablet. Lo standard viene fornito con un caricabatterie da 10 W, che rallenta la ricarica da metà della sua capacità a oltre 3,5 ore.

L'arrivo del connettore per Smart Keyboard è una gioia per coloro che vogliono sfruttare di più l'iPad Air ma non hanno bisogno della potenza del modello Pro

Nell'iPad Air (2019) non mancano le fotocamere. Sono disponibili sensori da 8 MP (f2.4) per la fotocamera principale e 7 MP (f2.2) per le videoconferenze, in entrambi i casi con video 1080p. La loro qualità, in particolare quella principale, è corretta, il che consente di utilizzare sia foto che video realizzati con esso in progetti fotografici e video a livello personale.

Per Apple, ad esempio, ha senso che il suo iPad sia conforme al campo delle fotocamere per altri motivi, come per fare un buon uso della realtà virtuale, che con la A12 e il suo Neural Engine è uno dei suoi campi di battaglia. .

iPad Air (2019), l'opinione e la nota di Xataka

Se ignoriamo il mercato di entrata al suo livello più elementare, il tablet con più richieste rispetto al consumo discreto di contenuti continua a essere dominato da Apple. Lo fa quasi senza sforzo a causa della concorrenza molto piccola, con modelli in una fascia di prezzo molto ampia e una lunga durata.

L'iPad Air è per molti un esempio molto adatto del formato tablet. Sicuramente è il modello (insieme alla Mini) che meno invita al suo rinnovamento, ma ha già giocato. Quella ristrutturazione arriva principalmente all'interno e sullo schermo. Leggermente meno nel design, dove vengono stabiliti i limiti necessari (per prezzo) con la gamma Pro.

Apple iPad Air - Tablet (26,7 cm (10,5 "), 2224 x 1668 Pixel, 64 GB, iOS 12, 456 g, Argento)

Oggi su Amazon per 544,90 €

Il nuovo iPad Air arriva a coprire un mercato di nicchia meno mediatico di quello dell'istruzione, dei professionisti o di coloro che aspirano a fare tutto con il proprio tablet. Ma questo esiste. E non si cerca nulla di molto specifico se non un buon equilibrio tra prestazioni, qualità e prezzo. E questo iPad Air 2019, almeno nella versione base con 64 GB di memoria interna, è conforme.

8,6

Design8 schermo Performance9.5 Software8.5 Autonomy9.25

In favore

  • Prestazioni e qualità del display laminato
  • Supporto per Smart Keyboard
  • Ecosistema applicativo per tablet.
  • Compatibilità con Apple Pencil.

Contro

  • Compatibilità solo con la matita di prima generazione
  • Altoparlanti stereo usati in modo improprio
  • Con gli accessori e la migliore opzione di memoria interna, il prezzo trabocca

Il terminale è stato prestato per i test da Apple Spagna. Può indagare sulla nostra politica di relazioni con le imprese.

Condividere none:  La Nostra Selezione Divertimento Mobile 

Articoli Interessanti

add