iMac con display Retina 5K, recensione

Apple ha presentato il 16 ottobre una nuova versione del suo All in One, il nuovo iMac con schermo Retina 5K. Una squadra che non sarebbe molto più interessante delle generazioni precedenti se fosse per il suo schermo, l'attrazione principale e una ragione più che sufficiente per essere considerata come un acquisto futuro. Ma l'interesse che il suo schermo suscita è direttamente proporzionale al dubbio su quanto il nuovo team sia in grado di gestire i suoi 14,7 milioni di pixel.

Dopo una settimana con lui oggi vi portiamo la nostra recensione del nuovo iMac con display Retina 5K. Quindi sai tutto al riguardo, dalle sue prestazioni alla qualità dello schermo. Ma soprattutto, in modo da avere i dati necessari che ti consentano di decidere se acquistare o meno.

caratteristiche

iMac con display Retina 5K Processore Intel Core i5 a 3,5 Ghz (TurboBoost a 3,9 Ghz) Intel Core i7 a 4Ghz (TurboBoost a 4.4Ghz) Grafico AMD R9 M290X con GDDR5 da 2 GB AMD R9 M295X con GDDR5 da 4 GB RAM 8 GB (espandibile fino a 32 GB) Conservazione Fusion Drive da 1 TB (opzione Fusion Drive da 3 TB o SSD da 256 GB, 512 GB o 1 TB) schermo Pannello LCD IPS da 27 "con risoluzione 5K (5120 x 2880 pixel) Altri benefici 4 x USB 3.0, 2 x Thunderbolt 2, WiFi 802.11ac, Bluetooth 4.0, Gigabit Ethernet, FaceTime HD Camera Prezzo A partire da € 2.629

Il nuovo iMac con display Retina 5K è un team con hardware davvero potente. Gli ultimi processori usati, nonostante non siano Broadwell, offrono prestazioni francamente buone come vedremo più avanti; anche la grafica e in generale l'attrezzatura è un aggiornamento più che degno rispetto a quanto precedentemente offerto dalla società. O meglio a ciò che continua a offrire perché l'iMac precedente non scompare ma rimane un'opzione per quegli utenti a cui lo schermo 5K sfugge al budget.

In sintesi, il rinnovo dei componenti del nuovo iMac 5K è più che corretto e mantiene i prezzi in una gamma accettabile per ciò che offre, principalmente a causa dello schermo. Ed è che se consideriamo che il nuovo Dell UP2715K è di circa $ 2.000, il nuovo iMac non è costoso. Inoltre, potremmo dire che Apple "vende" lo schermo dell'iMac a un prezzo molto contenuto.

Analisi video

iMac 5K, mantenendo un design al limite dell'impossibile

Il design di iMac 5K è identico a quello della generazione precedente. Un design che l'azienda stessa definisce come qualcosa al limite dell'impossibile. È vero che ottenere quei bordi sottili è sorprendente anche se ha un trucco. Apple sta aumentando lo spessore del computer man mano che ci avviciniamo al centro dello schermo ed è lì che si trovano l'unità di memoria, la ventola, il dissipatore di calore e i moduli RAM.

Questo schema oltre all'uso dei componenti del laptop, ad eccezione del processore, consente loro di introdurre tutto in uno spazio più piccolo e, allo stesso tempo, di avere un sistema di raffreddamento con una sola ventola. Qualcosa che vedremo in seguito come funziona e può influenzarci.

Altrimenti, sul retro abbiamo accesso alle diverse connessioni, ai moduli RAM che sono ancora intercambiabili dall'utente e al pulsante di accensione. Ma è meglio vedere una galleria di immagini per sapere come è questo nuovo iMac 5K.

Guarda la gallery completa »Nuovo iMac con schermo Retina 5K (20 foto)

Display Retina 5K, una finestra sul mondo

E arriviamo al punto più attraente del nuovo iMac con schermo Retina 5K, il suo schermo. Se iMac è già un team appariscente, il nuovo pannello 5K ci offre un motivo in più per godere visivamente ancora di più del team Apple.

La risoluzione 5K del nuovo iMac con display Retina è semplicemente sorprendente

Come abbiamo già visto, lo schermo è un pannello LCD IPS con una risoluzione di attacco cardiaco: 5120 x 2880 pixel. Se ora i pannelli con risoluzione UHD 4K (3840 x 2160) iniziano ad arrivare a un prezzo interessante, Apple va e aumenta la risoluzione di questi del 44%.

Ciò consente una maggiore nitidezza, una migliore qualità dell'immagine, ma soprattutto su un computer, più opzioni durante il lavoro. Ed è che saremo in grado di visualizzare la maggior parte delle fotografie in dimensioni reali, modificare video 4K senza ridimensionare il mirino e molto altro.

Tutto con una qualità delle immagini eccezionale. È vero che per molti uno schermo come quello di iMac non è un'opzione. Quello che non è un pannello opaco o che non copre una grande percentuale dello spazio colore Adobe RGB Comprendo che non sarà un'opzione per alcuni profili utente. Ma per la maggior parte della qualità dello schermo del nuovo iMac 5K è più che sufficiente, è tutto ciò di cui hanno bisogno. E no, non escludo i professionisti dal video o dalla fotografia.

La resa cromatica, la qualità del nero e gli angoli di visione sono notevoli. Solo quando ci posizioniamo a circa 160º vediamo che l'immagine si scurisce leggermente, ma chi usa un computer a 160º dalla perpendicolare dello schermo?

L'unico aspetto negativo, un dettaglio che ha deluso tutti, è che non può essere utilizzato come monitor esterno. Le generazioni precedenti di iMac lo consentono. Usando il suo connettore Thunderbolt possiamo ad esempio collegare un MacBook Pro e avere uno schermo esterno.

Apple ha modificato il connettore dello schermo per fornire un maggiore trasferimento di dati e per poter gestire tale risoluzione

In questo nuovo iMac 5K non è possibile e la spiegazione è la seguente. Apple utilizza un connettore e un chip modificati per gestire una così grande quantità di pixel. Quel connettore, come ha mostrato iFixit, è stato modificato per consentire alla larghezza di banda necessaria per trasportare molte informazioni. Questo non è attualmente possibile con la specifica DisplayPort 1.2.

Standard Risoluzione massima (RGB, 60Hz) DisplayPort 1.1 (HBR1) 2560x1600 DisplayPort 1.2 (HBR2) 3840x1600 DisplayPort 1.3 (HBR3) 5120x2880

Pertanto, fino a quando DisplayPort 1.3 (specifiche finalizzate a metà settembre 2014) non sarà implementato e i Mac non saranno aggiornati non sarà possibile. Qualcosa che ci dà anche un'idea di quando vedremo il nuovo display Thunderbolt con risoluzione 5K. Data che, e lancio qui, non sarà fino alla fine del 2015 o all'inizio del 2016. Un momento in cui speriamo anche che il costo dei pannelli sia diminuito per renderli praticabili sia per i produttori che per gli utenti e non abbiano prezzi eccessivi.

In breve, l'esperienza di utilizzo dello schermo è francamente buona. Tanto che tornare a uno schermo a risoluzione inferiore con una densità di pixel inferiore diventa un passo difficile. Il display Retina 5K è una ragione più che sufficiente per il nuovo iMac 5K per catturarti e vuoi portarlo a casa.

Ma ovviamente, con 14,7 milioni di pixel, il nuovo iMac 5K è in grado di gestire senza problemi tale risoluzione?

Prestazioni del nuovo iMac 5K

Le prestazioni di un computer sono condizionate da diversi componenti: processore, grafica, memoria e unità di archiviazione. Quindi, tra questi quattro componenti ci sono differenze e alcuni possono avere più o meno peso a seconda dell'uso.

Analizzeremo uno ad uno il suo impatto sulle prestazioni del team. A partire da ciò che genera più dubbi, il grafico.

AMD e la sua potenza grafica

Il nuovo iMac 5K offre due configurazioni: AMD R9 M290X o AMD R9 M295X. Nella tabella seguente sono riportati i dati principali di ciascuno dei modelli.

caratteristiche AMD R9 M290X AMD R9 M295X GPU Core Nettuno XT Tonga XT Processo GPU 28 nm 28 nm Core GPU 1280 2048 Core clock 850 Mhz (fino a 900 Mhz con boost) 850 Mhz VRAM GDDR5 da 2 GB GDDR5 da 4 GB Orologio memoria 1200 Mhz 1375 Mhz AUTOBUS 256 bit 256 bit Larghezza di banda 153,6 GB / s 176 GB / s TMU / ROP 80/32 128/32 TDP 100W 250W

Queste due grafiche offrono potenza sufficiente per gestire l'interfaccia di sistema e le applicazioni alla massima risoluzione possibile, quella di 5120 x 2880 pixel. In ogni caso, Apple consiglia, come nel MacBook Pro con display Retina, di utilizzare risoluzioni inferiori. Più precisamente una risoluzione di 2560 x 1440 HiDPI o l'opzione di più spazio che HiDPI 3200 x 1800 ci offre.

Le modalità HiDPI sono una modalità in cui l'interfaccia raddoppia la sua risoluzione in altezza e larghezza per visualizzare una qualità superiore su schermi a definizione più elevata e pixel più piccoli.

La prima opzione consigliata –2560x1440 HiDPI- è la stessa dell'iMac con un display non Retina, mentre la seconda –3200x1800 HiDPI- ci consente di guadagnare più spazio sul desktop e quella che raccomando di utilizzare. Principalmente perché guadagniamo spazio e manteniamo un'interfaccia di sistema utilizzabile, cosa che non accade con l'opzione nativa come puoi vedere negli screenshot a dimensioni reali.

Per curiosità, queste modalità HiDPI funzionano in modo identico ai nuovi iPhone 6 e 6Plus. In altre parole, iMac 5K disegna l'interfaccia a una risoluzione più elevata creando un'interfaccia a una risoluzione di 6400 x 3200 pixel. Quindi ridimensionare e mostrare la risoluzione finale in modo molto dettagliato.

Ad ogni modo, gestire l'interfaccia utente non è ciò che ti preoccupa di più, ciò che solleva davvero dubbi è se dopo aver gestito l'interfaccia utente del sistema la GPU abbia ancora un potere in eccesso per i calcoli che ogni applicazione richiede, principalmente le app più popolari. esigente. Ma state tranquilli, le GPU AMD sembrano essere una buona decisione perché tutto funziona senza intoppi.

Le applicazioni con Final Cut Pro X sono in grado di modificare il contenuto 4K, applicare effetti e riprodurre in tempo reale senza saltare o strappi.Allo stesso modo con un'altra applicazione come DaVinci Resolve le prestazioni con contenuti 4K sono più che buone. È vero che lì, quando si tratta di gestire i contenuti H.264, ti costa di più, ma con ProRes tutto procede senza intoppi. In altre applicazioni come Motion 5, After Effects o Adobe Photoshop troviamo le stesse grandi prestazioni.

Un PC da gioco è migliore, ma iMac 5K è in grado di eseguire giochi con la massima risoluzione e dettagli

Anche nei giochi, nonostante il Mac non sia stato e non sarà la piattaforma ideale per giocare, con uno schermo del genere vorrai vedere fino a dove può arrivare. Abbiamo scelto di eseguire due giochi a piena risoluzione, Batman Arkam City e Left 4 Dead 2. Entrambi hanno fatto tutto in modo fluido, con il massimo livello di dettaglio e fluentemente. In Windows e sotto Bootcamp non siamo riusciti a testarlo per due motivi: il primo è che i driver AMD per Windows non sono ottimizzati per tale schermo e il secondo è che ci sono macchine migliori se ciò che vogliamo è giocare con risoluzione 4K.

Intel e il suo Core i5 e i7

Insieme alle GPU il processore è il centro di tutto, il componente chiave. Il nuovo iMac 5K non ha introdotto l'atteso Intel Broadwell che si vociferava. I ritardi di Intel hanno impedito il lancio del prodotto con questi nuovi chip per i quali continuiamo con la stessa architettura già esistente nella gamma iMac. Ma grazie all'aumento della frequenza di clock sia di serie che tramite TurboBoost, le prestazioni migliorano.

processore Intel Core i5 Intel Core i7 Modello Core i5–4690 Core i7–4790K cores 4 4 Cache L1 32 KB x 2 32 KB x 2 Cache L2 256 KB x 2 256 KB x 2 Cache L3 6144 KB 8192 KB Frequenza di clock 3.5GHz 4GHz TurboBoost 3.9GHz 4.4Ghz

Il nuovo iMac 5K con processore Core i7 si colloca tra Mac Pro a 4 core e 6 core

Nelle applicazioni che utilizzano un singolo core, grazie a TurboBoost, le prestazioni ottenute sono francamente spettacolari. Con GeekBench 3 vediamo come, rispetto alle generazioni precedenti, superi le prestazioni. Ma forse la cosa più interessante è vedere come è posizionato davanti al Mac Pro a 4 core e molto vicino al modello a 6 core. È vero che dobbiamo essere consapevoli delle differenze tra la gamma Intel Core i e la famiglia Xeon utilizzata nel Mac Pro, oltre ad altri dettagli, ma le prestazioni lorde che offre sono sorprendenti.

GeekBench 3 Single core Multi core iMac 5K (Core i7–4790K a 4Ghz) 4390 16516 iMac 5K (Core i5–4690 a 3.5Ghz) 3883 1421 iMac Late 2013 (Core i7–4771 a 3,5 Ghz) 3609 13449 iMac Late 2013 (Core i5–4670 a 3,4 Ghz) 3524 11178 Mac Pro 4c (Intel Xeon E5–1650 V2) 3630 14479 Mac Pro 6c (Intel Xeon E5–1650 V2) 3520 20247 * Risultati ottenuti da Primate Labs. Alcuni dati possono variare in base alla configurazione globale

Altri test sintetici traggono conclusioni simili. Quando si utilizzano applicazioni che sfruttano solo un singolo core, il vantaggio del nuovo iMac è importante a causa della maggiore frequenza di clock. Quindi, nelle applicazioni multi-core varia già a seconda del numero di esse in grado di trarne vantaggio. Ma è postulato come un duro rivale della gamma Mac Pro di Apple in termini di CPU grazie alla frequenza di clock che ancora una volta offre un vantaggio. In breve, stiamo parlando di un team con processori ad alte prestazioni per tutti i tipi di attività.

Fusion Drive vs SSD

Quando configuriamo il nuovo iMac, possiamo scegliere la soluzione di un Fusion Drive o di un volume SSD puro. L'utente medio non noterà le differenze nei problemi di prestazioni poiché entrambe le opzioni offrono già elevate velocità di trasferimento in lettura e scrittura. Ma tra le due unità ci sono differenze.

Per i nuovi arrivati ​​sulla piattaforma, Fusion Drive non è altro che un'unità di archiviazione creata dal software. Unisce un SSD e un altro HDD in una singola unità, in particolare un SSD da 128 GB e un disco rigido meccanico da 1 o 3 TB. In questo modo otteniamo i vantaggi di entrambi i mondi, la velocità dell'SSD e la capacità di archiviazione nell'HDD. Qualcosa di possibile grazie alla gestione effettuata da OS X che è responsabile del posizionamento dei file con il massimo accesso sull'SSD e il resto sull'HDD.

Velocità di trasferimento scrittura Lettura SSD Circa 690 MB / s Circa 703 MB / s Unità Fusion Circa 340 MB / Circa 647 MB ​​/ s

Come puoi vedere, la velocità di lettura è molto uniforme nei test del produttore con Blackmagic Disk Speed ​​Test. La mia opinione su quale opzione scegliere è chiara, preferisco il SSD puro nonostante la sua capacità di archiviazione ridotta. Con un disco rigido USB 3.0 esterno risolviamo il problema di capacità ed essere un desktop non penalizza il problema di dover ricorrere a un dispositivo esterno.

Memoria RAM, sì, possiamo espanderla da soli

La memoria RAM è di tipo SO-DIM DDR3 a 1600 Mhz

E arriviamo a uno dei punti che è sempre stato conflittuale nell'ultimo Mac. In questo iMac con schermo Retina 5K, la RAM è ancora un componente che l'utente può espandere da solo. A differenza del modello da 21,5 ", hai ancora accesso a tutti e quattro gli slot. In questo modo puoi acquistare i moduli da solo e sostituirli rapidamente e senza perdere la garanzia.

Come puoi vedere nell'immagine, è solo una questione di rimuovere il coperchio che dà accesso alla RAM e inserire i moduli aggiuntivi o sostituire direttamente gli 8 GB forniti di serie con un kit di espansione fino a 32 GB come quelli offerti da OWC, Corsair, ...

Consumo di energia

Il consumo di energia è un argomento importante, a volte non ci fermiamo a questo, ma è sempre bene conoscerlo. Successivamente, i dati di consumo di entrambe le configurazioni.

iMac (27 pollici, fine 2014) Display da 27 pollici, Intel Core i5 da 3,5 GHz, SDRAM DDR3 da 8 GB a 1600 MHz, unità Fusion da 1 TB, AMD Radeon R9 M290 2048 MB Consumo di energia Uscita termica Inattivo CPU max Inattivo CPU max 70 W. 176 W. 239 BTU / h 601 BTU / h iMac (27 pollici, fine 2014) Display da 27 pollici, Intel Core i7 da 4 GHz, SDRAM DDR3 da 16 GB da 1600 MHz, unità Fusion da 3 TB, AMD Radeon R9 M295X 4096 MB Consumo di energia Uscita termica Inattivo CPU max CPU inattiva Max 70 W. 288 O 239 BTU / h 983 BTU / h

Lavorare con iMac 5K

Abbiamo visto dati di test sintetici che ci consentono di sapere quali sono le prestazioni lorde del nuovo iMac con schermo Retina 5K. Ed è molto buono, ma sebbene ci diano un'idea del potenziale, non mostra com'è la vera esperienza, qual è la performance su base giornaliera quando lavoriamo con essa.

A causa del profilo di ciascun utente, è complicato stabilire test che servano a coprire tutti i casi possibili. Quindi ti dirò quale è stata la mia, la mia esperienza con le app che uso ogni giorno. Avanzamento: molto soddisfacente.

Ogni giorno utilizzo una vasta gamma di applicazioni, dagli editor di testo alle applicazioni per il ritocco delle immagini o l'editing video. Nei primi casi, con editor di testo o utilizzando il browser, la posta, ecc ... l'esperienza è stata fantastica. Avendo uno schermo con una tale risoluzione - usando la modalità più spazio - possiamo mostrare più informazioni sullo schermo permettendoci di lavorare più comodamente con diverse applicazioni contemporaneamente.

Negli editor di immagini come Pixelmator, Photoshop o Lightroom, apprezziamo non solo la risoluzione dello schermo ma anche la sua qualità quando si tratta di visualizzare i colori e le prestazioni del team. L'applicazione degli effetti in Photoshop è qualcosa che richiede solo pochi secondi e possiamo lavorare con immagini o fotografie a una risoluzione reale. Qualcosa che ti consente di vedere in dettaglio ciascuno dei pixel che lo compongono e applicare o modificare con precisione ogni parte dell'immagine.

Fotografi, redattori video e designer otterranno il massimo dal nuovo iMac 5K

Passando ad applicazioni come Final Cut Pro X o DaVinci Risolvi lo stesso, sono fluide e possiamo lavorare con contenuti 4K. Qui si consiglia di farlo utilizzando un codec più amichevole come ProRes ma con il materiale diretto della nostra fotocamera DSLR puoi lavorare senza problemi. Sì, modificando di nuovo in scala 1: 1, visualizzando tutti i pixel in una clip 1080p e persino 4K. Nella seconda opzione avremo meno spazio per il resto delle finestre degli strumenti, ma è qualcosa che è apprezzato, essendo in grado di visualizzare in anteprima il clip reale con cui stiamo lavorando.

In sintesi, non possiamo richiedere le prestazioni e la facilità di un Mac Pro quando lavora con contenuti 4K, con applicazioni impegnative nel calcolo della GPU principalmente perché hanno due GPU, ma il nuovo iMac è una macchina molto capace e senza dubbio adatto a utenti esigenti e professionisti.

Temperatura e il nuovo iMac

Certo, non tutto è perfetto, il nuovo iMac ha un aspetto negativo che può essere decisivo: la temperatura di funzionamento. Ma prima di guardare i dati, conosciamo come funziona il sistema di dissipazione di iMac.

Gli ingegneri Apple hanno deciso che per il nuovo design avrebbero usato un singolo dissipatore che avrebbe avuto il compito di assorbire il calore generato dalla CPU e dalla GPU in modo che una ventola estraesse l'aria calda e si rinfrescasse con l'aria fresca che immette. Un'idea che nei precedenti modelli ha funzionato, che in questo nuovo iMac funziona anche ma non allo stesso livello.

I componenti di iMac, ad eccezione della CPU, sono un componente laptop. Sia il ram che la GPU sono le versioni mobili progettate per il laptop. Ciò riduce il calore che generano, ma è ancora importante in questo iMac. Nei miei test, con una temperatura ambiente di 20º, il menu iStat ha segnato una temperatura operativa di circa 55º o 60º con un Luce. Fondamentalmente il browser, alcune applicazioni di messaggistica e poco altro.

Quando richiedeva un po 'più di potenza, la temperatura aumentava molto rapidamente in CPU e GPU, raggiungendo valori che per il menu iStat erano al massimo per un funzionamento ottimale. In altre parole, i quattro core della CPU, come la GPU, erano di circa 100º semplicemente esportando un video 1080p a cui ho inserito un paio di titoli o fatto una leggera correzione del colore o l'esposizione a una clip specifica.

L'aumento della temperatura innesca i ventilatori, quindi non abbiamo più quell'attrezzatura silenziosa

Questo aumento di temperatura ha innescato la ventola da 1200 rpm a 2600 rpm con il conseguente aumento del rumore. Ma attenzione, il rumore non sarebbe un problema se la temperatura scendesse. Con la ventola al massimo la caduta di temperatura è stata di alcuni gradi ma rimanendo intorno ai 95º. Cioè, è sceso di circa 5º o 10º, ma era ancora una temperatura elevata.

Un argomento che ha generato due dibattiti. Il primo è quanto un uso impegnativo di iMac possa influire sulla sua vita a temperature così elevate. E in secondo luogo, OS X strangola la frequenza della GPU per evitare problemi, quindi siamo passati da 850 Mhz a circa 750 Mhz nel caso dell'R9 M295X.

È un problema delicato, nei giorni di utilizzo non posso dire che fosse sempre al suo apice, ma sentiva le apparecchiature con temperature più elevate rispetto alle altre generazioni precedenti. Alcuni indicano che non sono letture accurate al 100%, altri che è il passaggio alla GPU da AMD. In un modo o nell'altro è un argomento che penso preoccuperà chiunque abbia pensato di farne un uso più impegnativo. Per non parlare del fatto che dovrai accettare che in quei momenti la ventola farà rumore, più che forse sei abituato con il tuo Mac attuale.

conclusioni

E arriviamo alla fine, nel momento in cui è il momento di esporre le conclusioni. Spero che dopo tutto quello che ti ho detto, avrai la tua radiografia della squadra. Per me, l'iMac con display Retina 5K è un dispositivo straordinario con un display mozzafiato. In tutte le sue sezioni è conforme e per il prezzo che ha, penso che sia un'opzione più che interessante per un'ampia varietà di utenti.

La configurazione del modello che ho testato è stata un Intel Core i7, grafica AMD R9 M295X, SSD da 256 GB e 8 GB di RAM. Capisco che la memoria è stata in grado di penalizzare leggermente le prestazioni in alcune applicazioni, ma nel complesso sono molto soddisfatta della potenza che offre. Redattori di video, immagini, lavoro quotidiano, ... tutto va perfettamente. L'accesso ai dati è molto veloce con l'SSD e nonostante non sia la piattaforma ideale per i giochi, puoi giocare ai titoli alla massima risoluzione e divertirti come mai prima d'ora.

La mia unica paura è la temperatura che raggiunge. Non ho dubbi sugli ingegneri Apple, che avranno testato e valutato le soluzioni implementate, ma dopo aver visto come il mio iMac a metà 2010 è stato riscaldato in estate con questo, temerei ogni giorno. Non sarebbe il team che consiglierei se stai per sparare lunghi rendering o eseguire attività che comprimono CPU e GPU per ore.

Forse AMD non è in grado di offrire così tante prestazioni grafiche a una temperatura più bassa, è necessario l'arrivo dei chip Broadwell di Intel o sacrificare lo spessore per introdurre un sistema di raffreddamento più capace. In un altro modo, consiglierò l'iMac a molti utenti che saranno in grado di spremere il loro schermo ma li farò apprezzare l'opzione del Mac Pro e persino dell'iMac con uno schermo non Retina a coloro che cercano potenza ma non una risoluzione 5K. Mi piace l'iMac 5K? Se molto. Ma è la prima generazione di un computer con uno schermo che rompe gli schemi. Se tu fossi utente del primo MacBook Pro Retina, potresti capire cosa intendo.

9

Design: 9 Schermo: 9.5 Resa: 9 Sowftware8.5

In favore

  • - Risoluzione e qualità dello schermo
  • - Ottime prestazioni grafiche
  • - È in grado di eseguire giochi con la massima risoluzione e dettagli

Contro

  • - Temperatura, GPU e CPU aumentano rapidamente
  • - Interfaccia inutilizzabile con risoluzione nativa 5K
La prima generazione di iMac con display Retina 5K, un'attrezzatura sorprendente a livello di schermo e con grandi prestazioni che solo il suo design elegante e accattivante può penalizzare i problemi di temperatura. Ottima opzione per fotografi, videografi e creativi in ​​generale. Se il Mac Pro è troppo, l'iMac è ancora il migliore All in One sul mercato.

Condividere none:  Divertimento Mobile Scienza 

Articoli Interessanti

add