HTC U11, recensione: accattivante, potente e con una delle fotocamere del momento

Senza offrire nulla di diverso, i marchi che non sono ai vertici delle vendite di alta gamma hanno difficoltà. L'HTC U11 è la risposta di un candidato telefonico eterno dell'anno che finalmente nel 2017 ha realizzato uno smartphone eccezionale.

Un HTC di fascia alta "irriconoscibile"

Non smettiamo di ripetere che nel mercato attuale degli smartphone di fascia alta è necessario evidenziare. Può essere fatto con la doppia fotocamera, con la rimozione delle cornici o, come nel caso dell'HTC U11, con un design che è almeno molto sorprendente. Ma soprattutto, rivoluzionario per l'azienda, dal più sobrio a questo modello.

Se non la pensi così, devi guardare indietro e vedere il design della serie HTC degli ultimi anni. Con l'U11, HTC fa un improvviso cambio di ritmo e dell'idea alla base del design dei suoi smartphone di fascia alta. Helm per provare un nuovo assalto al solito.

Un minuto di silenzio alla fine di un ciclo che ci ha lasciato alcuni dei migliori design e finiture sugli smartphone di sempre

Nel design dell'HTC U11 apprezziamo un'audace evoluzione che guadagna in spettacolarità, peso e maneggevolezza in mano, ma che distrugge tutto il lavoro della propria personalità e un lavoro eccellente nella progettazione della sua fascia alta per anni.

Dopo anni di perfezionamento di un glorioso corpo in metallo, HTC viene passato al vetro per il retro della sua U11, leggermente curvo per una presa facile e un tocco morbido quando tenuto. Quella finitura del vetro è protetta con Gorilla Glass 5, ma in questi giorni con l'HTC U11 come capo della testa, non c'è traccia della robustezza e della sensazione di tenacità e resistenza degli HTC di fascia alta degli anni precedenti.

L'unica traccia del metallo nel design dell'HTC U11 è sul telaio. Abbiamo resistenza all'acqua, con profilo IP67.

Il passaggio dal metallo al vetro ha solo una ragione per essere: dare colore, vivacità e una finitura con riflessi e sfumature diverse quando la luce ambientale vi cade sopra. E ci riesce. L'HTC U11 è accattivante come pochi altri e tutti lo noteranno. Ma per un sacco di trattamento anti-impronta o sporco che il marchio incorpora, è un modello che rimane pulito e senza segni solo quando non lo raccogli o non lo usi. Ma viene pulito altrettanto facilmente.

Per chi lo desidera, HTC ha incluso una cover posteriore flessibile nella confezione. È trasparente, quindi non sembra una cattiva idea tenere lontana la sporcizia ma vanta ancora di un sorprendente terminale per il suo colore e la sua finitura.

HTC U11, caratteristiche tecniche Dimensioni fisiche 153,9 x 75,9 x 7,9 mm (169 grammi) Finitura e resistenza Vetro posteriore e anteriore, montature in metallo // IP67 schermo SuperLCD da 5,5 pollici Risoluzione 1440p Processore Snapdragon 835 GPU Adreno 540 RAM LPDDR4 da 4 GB Memoria 64 GB (espandibile fino a 2 TB in più tramite MicroSD) Versione software Android 7.1 con livello di personalizzazione HTC Sense Connettività Bluetooth 4.2, USB-C (USB 3.1), NFC, WiFi 802.11 a / b / g / n / ac Macchine fotografiche Principale da 12 Megapixel (f1.7 e OIS) con registrazione video 4K. Fotocamera frontale da 16 Megapixel (f / 2.0) Altri Sensore di pressione sui lati // Suono di HTC Boom Batteria 3000 mAh con ricarica rapida Quick Charge 3.0 Prezzo 743 euro

Dal resto della sezione design dell'HTC U11 non ci sono notizie importanti. I frame sono contenuti ma non piccoli come in altri terminali, il formato dello schermo è 16: 9, ci sono LED per le notifiche, sensore di impronte digitali e pulsante di accensione con un diverso motivo a sfioramento per identificarlo più facilmente.

L'HTC U11 non viene da solo

Dall'aspetto fisico dell'HTC U11 voglio fermarmi a due dettagli. Il primo è abbastanza rilevante, dal momento che il produttore che ha fatto il massimo con Sony per prendersi cura del suono in uno smartphone, tramite cuffie o altoparlanti esterni, ha preso le parti dei produttori che non vogliono che abbiamo una porta classica per le nostre cuffie.

La decisione di rimuovere la porta per cuffie da 3,5 mm sorprende un produttore che si è sempre preso cura di questo aspetto dei suoi terminali.

Questa decisione significa che per ascoltare la musica con le cuffie già acquistate e che non sono USB-C, è necessario ricorrere alla seccatura di un adattatore. È incluso nella confezione, ma non è una soluzione estetica o confortevole, tanto meno pratica. Sicuramente quando avrai bisogno dell'adattatore non saprai dove l'hai lasciato.

Il male minore è che HTC ha incluso auricolari di buona qualità con il suo telefono. È una pratica che stiamo vedendo sempre più nella fascia alta e trovo che sia un'aggiunta interessante. Per questo HTC senza una porta per cuffie da 3,5 mm, è quasi necessario recuperare quella rimozione.

Le cuffie di tipo USB-C incluse offrono una qualità del suono significativamente più elevata del solito e aggiungono una cancellazione del rumore accettabile. Se aggiungiamo a questo che gli altoparlanti dell'HTC U11, senza essere quelli di una volta nell'HTC, ci danno un suono potente e di qualità, questo HTC è di nuovo, nonostante gli sviluppi negativi in ​​questa sezione, un modello raccomandato per chi ama i video e la musica sul proprio smartphone.

Dal contenuto standard nella confezione dell'HTC U11 vorrei anche evidenziare il caricabatterie QuickCharge 3.0, che non tutti includono di fascia alta.

Impronta digitale e sensore di pressione, ma non sullo schermo

Non avendo ridotto solo i frame, l'HTC U11 non ha dovuto rinunciare a lasciare il sensore di impronte digitali sul davanti. È posizionato sul pulsante di avvio, è di tipo capacitivo e funziona correttamente. È veloce, basta avvicinare il dito (senza premere) e in pochi decimi di secondo siamo con il terminale sbloccato.

Ancora senza il coraggio di rimuovere i telai, l'HTC U11 cerca la differenziazione nella finitura e un trucco che non disturba né fornisce nulla che lo giustifichi: sensore di pressione sui lati

Ma a livello di design, la più grande novità dell'HTC U11 è il doppio sensore di pressione che hanno incluso sui lati del terminale. L'operazione è semplice: regoliamo la pressione che vogliamo, la funzione che daremo a quel gesto (ad esempio, apriamo la telecamera o lanciamo l'assistente di Google) e sarà sufficiente premere il terminale sui lati quando lo prendiamo per farlo funzionare.

È un po 'difficile associare questo gesto e colpire la giusta pressione, ma poi è abbastanza intuitivo. Funziona dalla schermata di blocco e mi è abbastanza piaciuto usarlo per avviare la fotocamera mentre estraggo il terminale dalla tasca: lo prendo e mentre lo tiro fuori sto già premendo i lati per avere la fotocamera disponibile.

5,5 pollici con pannello SuperLCD = garanzia di successo

Qualcosa che è stato inseparabile da un HTC di fascia alta per diverse generazioni è la qualità del suo schermo. Quello di questo HTC U11 non fa eccezione. Qui siamo di fronte all'HTC di fascia alta con uno schermo più grande, 5,5 pollici e risoluzione 1440p. La densità è quindi perfetta per vedere tutto il contenuto con chiarezza.

Le altre funzioni dello schermo non sono affatto fuori posto. Siamo di fronte a una nuova iterazione del pannello Super LCD a cui HTC è sempre fedele. Il risultato torna a dimostrarlo giusto e sia per luminosità che per colore, fedeltà e contrasto, è uno dei migliori schermi che puoi trovare sul mercato. Forse potremmo chiedere un po 'più di luminosità ed efficienza all'aperto, ma gli oltre 500 nits ci lasciano abbastanza soddisfatti.

L'HTC U11 include una modalità per personalizzare il colore dello schermo, forse freddo di serie. Nel caso abbiate delle preferenze specifiche in termini di calore o esattamente il contrario.

Con questa base, ci manca solo la compatibilità con i contenuti HDR per competere faccia a faccia con gli schermi più eccezionali di questo 2017.

Un'altra bestia con lo Snapdragon 835

Ci stiamo prendendo del tempo per ricevere dispositivi con Snapdragon 835 sul mercato, ma i risultati sono dalla parte di Qualcomm. L'HTC U11 è un altro che sfrutta un fantastico vantaggio di questo processore e ci ha sicuramente lasciato la migliore sensazione prestazionale di quello che abbiamo avuto nel 2017. Lo fa con la combinazione del suddetto chip e solo 4 GB di RAM, che è il Quantità di memoria scelta per la versione con 64 GB di memoria interna, che può essere espansa con schede microSD fino a 2 TB.

È difficile ottenere in questo momento la potenza che un terminale come l'HTC U11 può offrire con uno Snapdragon 835 e un'ottimizzazione su Android di eccezionale

L'HTC U11 vola sempre, sia quando si passa attraverso l'interfaccia che quando si aprono le applicazioni, non c'è nulla ritardo di qualsiasi tipo e senza dubbio grazie all'ottimizzazione di HTC Sense su Android 7.1. Vedremo la combinazione dell'ultima Qualcomm con sufficiente RAM, ma al di là dei dati di riferimento, è l'esperienza quotidiana che alla fine rimane nella mente dell'utente. E qui l'HTC U11 è stato senza dubbio il migliore dell'anno.

HTC non tocca quasi nulla del nativo Android che ci piace, non si duplica inutilmente e ciò che aggiunge ha senso e non penalizza affatto l'esperienza. Continuiamo a disporre di News Republic per filtrare le informazioni che indichiamo nei nostri account social e di notizie, nonché un paio di strumenti che funzionano bene, come Boost + per la gestione dei terminali. E se Google Assistant non fosse abbastanza, HTC include il suo HTC Sense Companion per ogni evenienza.

Dovremo vedere come invecchiano con quei 4 GB di RAM rispetto ai terminali con più RAM, e se HTC è conforme agli aggiornamenti del layer, ma in questo momento, è il terminale che ci ha dato più prestazioni nei nostri test.

Guarda la gallery completa »Interfaccia HTC U11 (13 foto)

Quell'esperienza positiva ha purtroppo inciampato inaspettatamente sulla batteria. Sono 3000 mAh che non possono offrirci più di un giorno di uso intensivo, con circa cinque ore di schermo attivo.

Anche gli utenti molto esigenti potrebbero avere problemi ad andare di notte senza doverlo collegare a una batteria esterna. Nei nostri test, dove meno abbiamo notato quando il terminale non aveva lo schermo attivo, curiosamente.

Ciò che salva l'HTC è la ricarica rapida, che in poco più di 20 minuti ci porta ad avere di nuovo il terminale con oltre il 50% di batteria.

Un singolo sensore che non ti deluderà

La rettifica che HTC ha già fatto l'anno scorso con la fotocamera della sua gamma alta è confermata in questo HTC U11. Potresti non essere in grado di raggiungere i primi tre telefoni a livello globale, ma sei molto vicino. Se lo scegli come fotocamera per il tuo prossimo telefono, non rimarrai affatto deluso.

L'HTC U11 ha un ottimo sensore che soddisfa i migliori, ma a questo punto potrebbe non essere sufficiente per essere un passo di vendita esclusivo.

Qui non stiamo affrontando un sistema a doppio sensore. HTC ha deciso di essere conservativo e mette solo un sensore da 12 megapixel ma con buoni argomenti: grandi dimensioni del fotodiodo, apertura di f1.7 e stabilizzazione ottica. C'è anche la messa a fuoco a doppio pixel e un'ottima registrazione video 4K con audio 3D e stabilizzazione di alto livello. Argomenti molto solidi senza dubbio.

Se guardiamo alla nostra esperienza e ai risultati dei test, che di solito eseguiamo in scenari simili ad altre recensioni per essere in grado di valutare i test in modo più affidabile, l'HTC U11 supera le aspettative.

La messa a fuoco è tra le più veloci del momento ed è accurata. Ci permette di avvicinarci abbastanza all'oggetto da fotografare se la luce è sufficiente. Tuttavia, scattare con l'HTC U11 rallenta più di quanto ci aspettassimo, il che in qualche modo macchia l'esperienza con la fotocamera. È strano perché né dal processore né dal numero di megapixel del sensore ha senso.

Se parliamo di risultati, l'HTC U11 è un terminale molto capace per la fotografia point-and-shoot. Le foto sono davvero sorprendenti in diverse situazioni, con solo dettagli ma un colore e una naturalezza da evidenziare. Fare attenzione perché per impostazione predefinita l'esposizione automatica è disabilitata ed è altamente raccomandata.

A destra, il miglioramento dell'HDR attivato, sempre consigliato all'aperto

In buone condizioni di luce, le foto sono eccellenti, forse migliorabili nella gamma dinamica in alcuni scenari in cui è necessario perfezionare a mano con l'esposizione automatica e dove l'HDR di alto livello ci fa perdere dettagli in aree non centrali per l'immagine.

Ma di notte ci troviamo di fronte a una fotocamera vincente in cui sia la grande apertura che il sistema OIS consentono di raccogliere molta luce, effettuare un corretto bilanciamento del bianco ed evitare di perdere i dettagli riducendo il rumore.

Guarda la gallery completa »Fotocamera HTC U11 (19 foto)

Sebbene con una f1.7 e una messa a fuoco abbastanza ravvicinata possiamo ottenere primi piani con un'ottima sfocatura dello sfondo, qui la fotocamera dell'HTC U11 è in svantaggio rispetto ai modelli che, grazie a un secondo sensore, eseguono una modalità 2X davvero sorprendente. È quasi l'unico aspetto negativo per l'utente domestico che possiamo mettere, oltre che per gli aspetti tecnici ha un punteggio molto alto.

Della fotocamera secondaria è necessario evidenziare la sua risoluzione, 16 MP, con apertura f2.0, l'indispensabile modalità bellezza e la registrazione video 1080p. Dal nostro test abbiamo riscontrato solo problemi con la messa a fuoco in situazioni di luce complesse (contrasto elevato o scarsa luminosità, ad esempio in ambienti chiusi), ovvero quando non ti concentri solo sul viso e perdiamo la chiarezza nel selfie.

Anche nel nostro test approfondito della fotocamera dell'HTC U11, l'interfaccia mi sembra avere margini di miglioramento rispetto alla concorrenza. Il cambiamento tra le modalità non è così diretto come vorremmo e le opzioni sono in qualche modo nascoste. Naturalmente, ci sono controlli manuali e modalità RAW per godere e sfruttare la fotografia mobile in condizioni.

Recensione dell'HTC U11: l'opinione e la nota di Xataka

Dopo alcuni anni esitanti, principalmente a causa di avventure con la fotocamera che lo hanno fatto perdere un paio di generazioni, gli HTC sono stati a un livello eccezionale per due anni ormai. Questo HTC U11 mantiene chiari i simboli di un HTC di fascia alta, come la grande fotocamera o uno schermo eccellente, e aggiunge un design rischioso, ma che penso possa incoraggiare la sua presenza sul mercato con i colpi. Lo stesso può accadere con i sensori di pressione sui lati, curiosi almeno ma alla fine della giornata un trucco che non credo durerà in modelli successivi o creerà tendenze.

Sorprende anche la solvibilità con cui siamo in grado di eseguire tutti i tipi di azioni, in gran parte a causa di un'ottima ottimizzazione di uno strato di luce su Android 7.1 che si adatta. È in autonomia dove qualcosa è in ritardo rispetto al meglio dell'anno.

Ma per 749 euro, prezzo ufficiale, con 64 GB e espansione microSD, questo HTC U11 offre argomenti molto concreti per coloro che sono alla ricerca di un telefono potente e ottimizzato con un'ottima fotocamera.

8,9

Design8.75 schermo Yield9.75 Camera9 Software8.75 Autonomy8

In favore

  • Un design e una finitura che non passa inosservato
  • Qualità della fotocamera in tutte le situazioni
  • Performance quotidiana
  • Display di alta qualità
  • Ottima ottimizzazione dei livelli su Android

Contro

  • La finitura della schiena è impossibile da pulire
  • Batteria un po 'scarna per una fascia alta più di 5 pollici
  • Rimozione della porta per cuffie classica
  • Le cornici superiore e inferiore penalizzano le dimensioni

HTC U 11 Dual SIM 4G 64GB Nero - Smartphone (14 cm (5.5 "), 2560 x 1440 Pixel, LCD, Multi-touch, Capacitivo, 2.45 GHz)

Oggi in Amazon per € 275

Condividere none:  Analisi Divertimento La Nostra Selezione 

Articoli Interessanti

add
close