Il team di Dani Esplá (Xataka Video): computer, macchina fotografica, cellulare e altro ancora

Dani Esplá è uno di quelli che credono che un'immagine valga più di mille parole e, per un campione, un pulsante: è un membro di Xataka Vídeo, il canale TV di Xataka, che si esibisce e dà il volto nelle nostre newsletter XTK Now. Ha anche un proprio canale YouTube, che supera già le 30.000 iscrizioni. Abbiamo chiacchierato con l'Andaluso per spiegare in dettaglio qual è il suo team professionale e personale e perché lo ha scelto.

Per il lavoro, l'intuitività e la velocità di Final Cut Pro

Prima di iniziare l'intervista, Daniel Pérez Esplá ci mette in guardia sulla sua filosofia al momento dell'acquisto di attrezzature: il minimalismo, inteso come l'acquisto della quantità minima che ti consente di sfruttarla al massimo:

"Cerco di pensare al minimalismo e prima di acquistare penso che se avrò la produttività necessaria. Per me, il minimalismo non sta avendo il meno possibile o acquistando il più economico, ma avendo le cose che sono davvero utili per te, cosa Ottieni redditività. Lo dico perché quando lo dici sui social network e sanno che hai un Mac o un iPhone, ci sono persone che non lo capiscono: non compro l'ultimo iMac per l'automazione d'ufficio, ma lo spremo bene. "

Dopo questo chiarimento, rivela che possiede un Macbook Pro 2016 (da 1.349 euro), il modello da 15 pollici più semplice: "Per il mio lavoro vorrei avere quello del 2018 perché è un po 'più potente, ma non lo vedo essenziale. Uso Mac perché mi piace il suo sistema operativo e quanto sia ottimizzato il suo software per il suo hardware (qualcosa che approfondiremo in seguito), anche il mio principale strumento di lavoro è Final Cut Pro. "

Curiosamente, Final Cut Pro è anche il software principale per Pedro Santamaría, il responsabile del montaggio video in Xataka e il partner di Dani. Perché quella scelta?

"Ho iniziato questo con altri programmi di editing come Windows Movie Maker e Adobe Premiere, guardando i tutorial di YouTube. Poi ho avuto un hackintosh, un processo super complicato che sono riuscito a fare e lì ho provato Final Cut Pro e ci sono rimasto. Lo considero. il più intuitivo, quello che mi permette di lavorare meglio e soprattutto il più veloce, qualcosa di molto importante nel nostro lavoro. Premiere può essere più professionale e permetterti di entrare in maggiori dettagli, ma per il mio lavoro è più che sufficiente. "

Completamente autodidatta, Esplá ci racconta com'è il suo processo di lavoro in Xataka: "Prima di fare una recensione penso ai piani che voglio registrare, leggo il post se ce n'è uno, prendo i prodotti e li registro in un paio di posizioni diverse da diversi aerei. Poi passo tutto sul computer, scarico la voce fuori campo e la monto in Final Cut Pro e durante il caricamento monto una cattura per la copertina con lo scatto che mi sembra più estetico. "

Un ufficio portatile

Esplá ha un team professionale abbastanza piccolo, che lavora con lo stesso team sia nel suo ufficio che in viaggio: "L'unica differenza è che sono a casa, collego uno schermo esterno, un mouse e una tastiera per comfort ed ergonomia. Uso un monitor Dell Ultrasharp 2515 2K (499 euro), l'ho scelto perché 4-5 anni fa il 4K era estremamente costoso e questo offriva un ottimo rapporto qualità-prezzo e il suo design è carino. È interessante notare che l'ho comprato per circa trecento euro e ora può essere trovato per circa cinquecento."

"Il mouse è un Logitech MX Master (59,04 euro), prima che avessi il 2S vuoto ma era molto sporco, quindi ho comprato il modello precedente che era anche più economico e funziona alla grande. La tastiera è un Logitech K810, no Non ha nulla di speciale tranne qualcosa che apprezzo molto: sono wireless e hanno pulsanti configurabili, quindi se premo il pulsante 1 si sincronizza con il mio Mac, se premo 2 si sincronizza con un desktop tower che ho collegato alla TV, che tra l'altro non uso quasi mai. È comodo perché in questo modo non cammino con i cavi.

Quindi, quando parte per un viaggio, la sua attrezzatura è praticamente la stessa: "Ho portato il laptop, il mio cellulare, la fotocamera e alcuni caschi che mi hanno dato quando ho collaborato con la Sony Xperia Spain, la Sony WHH900N (234,99 euro), non è la top model ma sono molto simili, con cancellazione del rumore e qualità del suono abbastanza buona. Li uso sia per l'editing che per l'ascolto della musica, nei viaggi li apprezzo molto perché dimentico il rumore del treno, dell'aereo, ecc. "

Ci confessa che non usa uno zaino speciale per trasportarlo, solo uno zaino normale con una copertina imbottita, ma che è solo una questione di budget: "Non ho guardato molto perché avrei speso più di 200 euro sul modello che mi piace , il Peak Design (270 euro) in grigio. È elegante, puoi riporre il laptop e la cosa migliore è che ha degli scaffali per riporre la fotocamera e gli accessori. "

Zaino Everyday Peak Design 20 litri

Dani Esplá spiega che ama la tecnologia, tanto che dal suo hobby ha fatto il suo modo di vivere, ma non finisce di fidarsi: "Più di una volta sono stato sul punto di perdere molte informazioni a causa della tecnologia, anche se Il rischio è inerente al suo utilizzo. Per evitare ciò, tengo i miei file in duplicato, sia nel cloud che su un disco rigido esterno. "

"Conservo le clip di ciò che registro e dei progetti su cui lavoro sul mio SSD. Lo uso perché lavoro con diversi progetti contemporaneamente e non potrei farlo con la capacità del mio Macbook, poiché il 4K occupa molto spazio. Ho SSD Samsung T5 da 1 TB (248 euro, che ho scelto perché era in vendita al momento dell'acquisto, perché è molto affidabile e perché è molto veloce, anche se non così veloce come lo sarebbe l'SSD del computer. Sono chiaro che il mio prossimo computer avrà più memoria e lascerò solo l'SSD per salvare i miei file. "

Una fotocamera semi-professionale spinta al limite

Sebbene in seguito illustrerà in dettaglio come usa il suo smartphone come supporto nel suo lavoro, la realtà è che non usa il suo telefono per video o fotografia a livello professionale, qualcosa per cui usa la sua fotocamera: "I telefoni cellulari più avanzati registrano molto bene , ma sono molto lontani da una DSLR, ecco perché lavoro solo con la mia fotocamera, una Sony Alpha 6300 (785 euro). "

"Sono venuto da una Canon 700D e ho scoperto che Sony, oltre a fare un ottimo rallentatore, registrando in 4K e 120 fps, mi permette di lavorare con ISO elevati, meglio di altri modelli e marchi di questo stesso livello. Senza andare oltre, con la Sony lavoro in video a ISO di 1.600 o 2.000, il doppio di quello che un tempo lavoravo con la Canon. La sua autofocus è così buona che ti lascio scegliere la fotocamera e poi la blocco. Inoltre in queste fotocamere semi-professionali trovi stili di immagini e profili, qualcosa che uso molto. Mi piace registrare con un profilo il più piatto possibile per ottenere una gamma dinamica ed essere in grado di manipolare il colore. Sony ha SLOG, un assistente di gamma che ti dice come sarebbe dopo il trattamento. "

Esplá ci dice che questa fotocamera è più orientata al video e che "è un'ottima fotocamera per chi vuole iniziare in una gamma semi-professionale adattandosi al massimo", dal momento che ha alcune limitazioni tipiche della gamma, come non ha stabilizzazione o che non è un full frame:

"Se hai più budget, meglio la Sony Alpha 6500 (1.805 euro) che ha una stabilizzazione interna di 5 assi, qualcosa che mi permetterebbe di fare meglio gli scatti manuali, cosa che faccio molto al rallentatore (100 o 120 fps) perché è uno scatto più fluido e più cinematografico. Certo, devo tirare il polso. Se è una recensione, la registro con un treppiede a risoluzione 4K. La mia prossima fotocamera sarà un Full Frame, la Sony Alpha A7III (2.195,63 euro). "

I tuoi obiettivi e treppiedi

Esplá sfrutta al massimo le funzioni della sua fotocamera grazie a due elementi essenziali per il suo lavoro: gli obiettivi e il treppiede. Dani insiste: sono gli obiettivi che usa per la fotografia di prodotto e per registrare scatti di grandi dimensioni, ma non costituiscono una raccomandazione generale per qualsiasi tipo di fotografia.

"Nel mio lavoro quotidiano con due obiettivi stabilizzati di Sony: per le recensioni dei prodotti utilizzo l'obiettivo fisso da 35 mm F1,8 (327,84 euro) di Sony, un modello molto luminoso che mi permette di sfocare e ingrandire gli oggetti piccolo come smartphone o laptop. Poi ho un altro obiettivo fuoristrada che utilizzo per grandi scatti all'aperto, la Sony 18-105 F4 ** (531,95 euro), un grandangolo spettacolare che mi offre una vasta gamma di operazioni, anche se ho bisogno di la scena è luminosa ".

E sa già quale sarà il suo terzo obiettivo: "Ho un occhio sul Sigma 1 6mm f1.8 Contemporary (412,94 euro), che mi permetterebbe di coprire l'unica cosa che ho in sospeso in questo momento, che è quella di poter sfocare lo sfondo quando Registro nello studio di casa mia, di piccole dimensioni ".

Per quanto riguarda i suoi treppiedi, Esplá ha due modelli: uno che chiama principale e l'altro per la sua attività di blogger. "Il mio treppiede da lavoro è un Manfrotto 190XPRO quasi professionale (169,98 euro) che ho scelto perché mi dà un'ottima stabilizzazione e le gambe sono molto alte. Lo accompagno con una testina video Manfrotto Pro ([158,98 euro] che è molto fluido, il che mi consente di realizzare scatti molto fluidi ".

"Per blog sul mio canale utilizzo un GorillaPod 3K (69,99 euro), un tipo di treppiede compatto e adattabile che si distingue per la robustezza delle gambe. In questo tipo di treppiede è comune che le gambe cedano grazie alla flessibilità che offrono e la fotocamera finisce per cadere, ma con il nuovo modello non succede ".

La squadra di Dani Esplá

Due accessori tecnici che fanno la differenza

Un accessorio che non manca mai ovunque tu vada è una torcia Aputure LED (53,50 euro: "È la più piccola e semplice. Oltre a dare una buona intensità e permettendoti di lavorare con molte gamme di intensità, ha un ottimo diffusore, Porta gelatine di colore freddo e colore caldo ... è molto pratico e mi fa uscire da un sacco di problemi quando vado a un evento, devo solo metterlo da parte. "

Tuttavia, ce n'è uno in mente che non esiterà ad acquistare se resiste ai suoi test: il DJI Osmo Pocket gimbal (359 euro): "È il gadget di cui sono più curioso, muoio dalla voglia di provarlo dopo i test di Pedro Santamaría Penso che sia un articolo incredibile per quanto è piccolo, per quanto costa e per i risultati che dà. Voglio testarlo a fondo e anche testarne la resistenza, perché il gimbal si rompe facilmente. "

L'iPhone XS come strumento di lavoro

Dani Esplá ci dice che il suo telefono è l'iPhone XS da 64 GB (999 euro), un'elezione che secondo la sua esperienza è "controversa" a causa del suo costo: "Non credo che l'iPhone sia il miglior telefono di tutti per tutti né Penso che tutti dovrebbero comprarlo, dipende dall'uso che fai del telefono e da cosa lo schiacci, può valere la pena iPhone, un POCOPHONE F1 o uno Xiaomi Mi A2 Lite. Per l'ecosistema che ho formato e l'esperienza che mi offre , per le applicazioni che utilizzo e il modo in cui lo uso, vale la pena pagare più di mille euro per un iPhone ".

"Penso che, come accade con Mac OS X, il sistema sia ottimizzato meglio per il suo hardware e anche per le applicazioni. Quando Apple lancia una nuova versione dei suoi sistemi operativi, deve renderlo compatibile per pochi modelli, mentre Windows o Android hanno di essere compatibile con decine, centinaia di modelli. Quindi è più facile che sia ottimizzato meglio ".

Ma torniamo alle applicazioni, una sezione importante da utilizzare nelle attività professionali: "Esistono app più interessanti per iOS rispetto ad Android, in generale sono meglio ottimizzate ed esteticamente più attraenti, oltre a quelle multipiattaforma. Ad esempio, io Uso un'app Lightspectrum Pro, specifica per misurare la colorimetria delle scene (sono misurate in Kelvin) che esiste su iOS e non su Android. Altre app che utilizzo per lavorare sono Filmic Pro e LumaFusion e più generali, come Archive da iCloud, Todoist, Asana, Slack o Pocket "

Nota: alcuni dei link pubblicati qui provengono da affiliati. Nonostante ciò, nessuno degli articoli citati è stato proposto da marchi o negozi, la loro introduzione è stata una decisione unica del team di redattori.

Condividere none:  Divertimento Mobile Analisi 

Articoli Interessanti

add