Corsair One i160, recensione: un Core i9 e RTX 2080 Ti in un formato compatto

Nel mercato dei PC da gioco, le dimensioni grandi e spettacolari sono quelle che di solito prevalgono. Ma ci sono PC per i giocatori che sfuggono a questa tendenza.

Corsair One i160 è un nuovo modello di computer da gioco compatto di un'azienda completamente focalizzata sul mondo dei giocatori. In Xataka siamo già stati in grado di testarlo accuratamente per vedere se un Core i9 e la grafica RTX 2080 Ti funzionano come dovrebbero in un formato compatto.

Corsair One i160, scheda tecnica

La famiglia di computer desktop Corsair One è composta da quattro modelli con caratteristiche (e prezzo) che crescono numericamente con la serie. Il più semplice è il Corsair One i140, mentre il modello più ambizioso, al prezzo di 5.400 euro, è l'i180 (con il processore Intel Core i9-9920X) come riferimento.

Il modello che abbiamo testato in Xataka è il Corsair One i160, con un prezzo di 3.189 euro e la seguente scheda tecnica:

Corsair One i160

Processore

Intel Core i9-9900K

RAM

2 x 16 GB DDR4-2666

Carta grafica

NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti

Conservazione

2 TB SATA 5400rpm SSD NVMe M.2 da 480 GB

Alimentazione

600 W.

Sistema operativo

Windows 10 Home

Prezzo

3490 euro

Mantenendo la configurazione e il design di base di questa famiglia, Corsair One i160 si distingue per la combinazione del processore Intel Core i9-9900K e della grafica RTX 2080 Ti, che da sola costa più di 1.200 euro.

Certo, per il suo prezzo finale di oltre 3.000 euro, avere un SSD di soli 480 GB è a priori l'elemento limitante delle sue specifiche, completato con 32 GB di memoria Corsair di cui parleremo più avanti, così come l'efficiente raffreddamento a liquido di CPU e GPU.

Un PC da gioco che non occupa molto spazio

La stessa scatola e layout in cui Corsair One i160 è ben protetto dagli Stati Uniti non lascia spazio a dubbi: non è solo un normale PC da gioco. Non dalla pila. Ci eravamo già resi conto del prezzo, molto elevato anche per le specifiche interne dell'attrezzatura.

Parte del denaro extra che sarà erogato dal Corsair One i160 deve essere destinato alla progettazione e alla finitura delle attrezzature. Il Corsair One i160 ha un design piuttosto cilindrico ed è rifinito in alluminio nero eminentemente opaco. È davvero elegante.

Chiaramente, abbiamo a che fare con un desktop da gioco molto compatto (12 litri, meno della metà di quello che è solito nei desktop classici]). Certo, è piuttosto pesante ma la finitura e il design della scatola di metallo sono visivamente piacevoli.

Il Corsair One i160 accanto a una torre in formato classico. La riduzione delle dimensioni è evidente

Gli unici riferimenti che stiamo affrontando su un desktop da gioco si trovano nelle due strisce LED del design, che possono essere configurate per visualizzare i colori in modo sincronizzato o personalizzato. Le strisce LED, anche se sembrano essere continue nel loro design, offrono quattro diverse zone ciascuna.

Il design frontale include le luci che tutti associamo alle apparecchiature di gioco, ma in questo caso con discrezione e personalizzazione

Un PC da gioco compatto che eviti una buona e sufficiente configurazione a livello di porte e connettività sarebbe inutile.

Sul fronte, dove è sempre apprezzato avere la connettività per meno estetica, l'utente ha una porta HDMI 2.0a, due porte USB 3.1 di tipo A e l'ingresso / uscita audio in un unico jack.

Sul fronte, la presenza di una porta HDMI è sorprendente, il che ha senso collegare periferiche come cuffie per realtà virtuale in modo rapido e comodo.

Già nella parte posteriore vediamo la maggior parte della connettività del Corsair One i160, tra cui di sorpresa una porta PS / 2 che dà un tocco troppo vecchio al team ma che ti consente di sfruttare possibili buone periferiche che ancora lo usano.

In quella zona posteriore, l'utente ha sei porte USB divise in due USB 2.0 tipo A, due USB 3.1 tipo A, una USB 3.1 Gen2 tipo A e un'altra tipo C 3.1. Qui la connettività è in qualche modo limitata dalla scheda, in particolare uno Z370 già in qualche modo obsoleto per il prezzo e le aspirazioni di questa squadra.

Connettività primaria Corsair One i160

Non mancano la porta Ethernet, Wifi (con due antenne esterne che possiamo posizionare) e Bluetooth 4.2, così come i connettori audio e le uscite grafiche costituite dalle 3 porte DisplayPort 1.4 della scheda grafica. Nessun'altra porta grafica è disponibile, il che ci obbliga, nel caso in cui desideriamo utilizzare la connettività HDMI, a ricorrere alla porta anteriore, disposta lì, immagino che per il posizionamento più diretto e comodo di periferiche come cuffie con realtà aumentata.

Un interno configurabile ... se gestisci in piccoli spazi

Corsair One i160, nonostante sia un team compatto, supporta la modifica dei componenti interni da parte dell'utente. Non è a priori l'obiettivo principale del suo design o una funzionalità per la quale sceglieremmo questo desktop di gioco rispetto ad altri, ma questa opzione aggiunge sempre.

Corsair One i160 in fase di apertura completa

L'apertura della scatola non è completamente diretta. Dobbiamo prima rimuovere il "superiore", costituito dalla ventola principale del sistema. Possiamo farlo con la semplice pressione di un pulsante, il che è davvero difficile e possiamo a malapena usare la forza con un dito. Un sistema con almeno un pulsante più grande sarebbe stato migliore.

Una volta che la ventola viene scollegata e rimossa, possiamo già apprezzare che lo spazio non è quello che ci è rimasto in questo Corsair One i160. Da quest'area abbiamo già accesso ai lati dell'attrezzatura, che, tuttavia, e di sorpresa, richiedono un cacciavite per continuare ad aprire la scatola.

Qui, dopo essere stati in grado di rimuovere il primo coperchio senza attrezzi, speravamo di continuare a scoprire le aree dell'apparecchiatura senza la necessità di un cacciavite. C'erano possibilità di farlo.

Una volta rimosse le due viti che trattengono ciascuno dei due lati che danno accesso ai componenti principali dell'apparecchiatura, si deve intuire che sollevando leggermente questi pannelli viene rilasciato. Ancora una volta, alcuni tentativi ed errori rispetto a ciò che dovrebbe essere intuito.

Sebbene in questa situazione possiamo già vedere l'interno potente e denso di questo Corsair One i160, l'accesso ai componenti interni è complesso se non rimuoviamo prima il sistema di raffreddamento a liquido, i cui radiatori sono imbullonati ai pannelli laterali. È davvero essenziale farlo per accedere completamente alla scheda grafica, sotto la quale si trova l'SSD principale, uno dei componenti che l'utente di questo computer desktop potrebbe voler sostituire in precedenza.

La semplice scheda grafica Nvidia RTX 2080 Ti

Dall'altro lato accessibile abbiamo accesso diretto alla RAM, memoria SATA da 2 TB (Seagate Barracuda a 5400 rpm) e anche al processore. Le possibilità di espansione sono limitate dallo spazio disponibile e il comfort per eseguirle logicamente è lontano da quello che troviamo in una scatola molto più grande.

Davvero, con la configurazione composta da Intel Core i9-9900K e Nvidia GeForce RTX 2080 Ti, ci vorrà del tempo prima di vederci in quella situazione, qualcosa che potremmo fare come precedentemente sottolineato con l'archiviazione (un po 'scarsa i 480 GB di SSD, da Samsung) o RAM, anche se in quest'ultimo caso i due slot sono occupati dai 32 GB di memoria seriale. Logicamente qui abbiamo un Corsair Vengeance LPX (2666 MHz).

Corsair One prestazioni i160

Con una scheda tecnica come quella del Corsair One i160, le prestazioni complessive del team sono più che assicurate. Dato il suo prezzo elevato e le specifiche, non è una normale attrezzatura di acquisto per compiti che non includono il gioco, ma lasciamo comunque le cifre delle sue prestazioni generali secondo i nostri soliti test con software specifici per benchmark.

Nel test con Cinebench R15, a livello di processore, i risultati sono piuttosto alti: 213 cb (singolo) e 1933 cb (multi). Nel test OpenGL abbiamo anche ottenuto 159 fps interessanti.

Un altro test in cui prevale il processore, GeekBench 4, ha portato il Corsair One i160 al massimo dei nostri test finora: 31457 punti.

Se andiamo ai test in cui il fattore grafico inizia a essere al centro della scena, questo Corsair One i160 dimostra ancora una volta la sua grande potenza grazie alla scheda grafica più potente oggi sul mercato.

Nei test 3DMark, i risultati sono stati i seguenti: FireStrike Extreme 17304 punti, Fire Strike Ultra 4K 8452 punti, TimeSpy 11956 punti e TimeSpy Extreme 6480 punti.

Per quanto riguarda lo storage, è sorprendente a questo punto che venga scelto un tipo classico di storage secondario, con un disco rigido da 2 TB ma a 5400 rpm. Ma in questa configurazione, con solo 480 GB di memoria SSD, era necessario.

La buona notizia arriva dal lato dell'SSD Samsung NVMe, che offre prestazioni in linea con le aspettative e con margini che non sono un passo indietro rispetto al team. La massima velocità di lettura e scrittura casuale è rispettivamente di 1340 MB / se 3079 MB / s.

Molto silenzioso e con temperature controllate in ogni momento

Una caratteristica non trascurabile di questo Corsair One i160 è la prestazione incredibilmente silenziosa che ha caratterizzato nei nostri test. L'uso di un sistema di raffreddamento a liquido è un successo qui, ed è il desktop di gioco che è meno presente a livello di rumore rispetto a tutto ciò che ho provato per Xataka in questi anni.

Con un'operazione di base è molto difficile apprezzare che l'attrezzatura sia effettivamente accesa, ma quando chiediamo le massime prestazioni per lavoro o gioco, il rumore in funzione è davvero basso e, sebbene chiaramente evidente, non disturba affatto.

Corsair One i160 ha un design e una configurazione che non sono solo visivamente accattivanti, ma riducono drasticamente sia il rumore di funzionamento che la massima temperatura dei componenti anche in situazioni difficili.

Anche il sistema di raffreddamento e il design dell'attrezzatura contribuiscono molto al livello di calore dei componenti. Secondo i sensori interni dell'apparecchiatura, le temperature di funzionamento sono ben definite per una lunga durata dei componenti e per non affrontare alcun problema a causa dell'eccessivo riscaldamento nel tempo.

A riposo non abbiamo superato i 35 gradi Celsius durante il gioco, la media di CPU e GPU era abbastanza simile, in media circa 70 gradi ma sempre inferiore a 80 gradi.

Performance con i giochi

Se si sceglie di investire un'enorme quantità di denaro nell'acquisto del Corsair One i160 equipaggiato con la grafica Core i9 e RTX 2080 Ti, non si considera di non essere in grado di riprodurre alcun titolo sul mercato attuale e futuro alla massima qualità e con risoluzione 4K.

Infatti, visto il primo grafico con i risultati della nostra batteria di prova con giochi a risoluzione 1080p e massima qualità, con fps maggiore di 100 in tutti i casi, questo Corsair One i160 è ben al di sopra di quello di cui avremmo bisogno per un'esperienza di gioco completo a quella risoluzione.

Se ora testiamo il Corsair One i160 con giochi con risoluzione 4K e massima qualità, i risultati, tranne nel caso di Final Fantasy XV, rimangono sopra i 50 fps e, in molti casi, superano i 60 fps che possiamo segna come linea di non ritorno per i giochi 4K.

A proposito di gioco, sia l'illuminazione esterna dell'apparecchiatura che la configurazione specifica per determinate attività sono gestite dal software Corsair, che è quasi l'unica aggiunta aggiuntiva a Windows 10, poiché questo Corsair One i160 è privo di bloatware.

L'applicazione di configurazione si chiama ICUE e in essa sono disponibili diverse opzioni, dalla propria scelta di colori a informazioni dettagliate sulle prestazioni e le caratteristiche delle apparecchiature in questione.

Guarda la galleria completa »Interfaccia Corsair One i160 (6 foto)

Corsair One i160, l'opinione di Xataka

L'esclusività ha un prezzo. E in questo Corsair One i160 è più che presente. All'interno non possiamo chiedere molto di più. La combinazione del Core i9 e della migliore grafica sul mercato ci offre prestazioni che soddisfano più che l'uso principale di questo desktop da gioco, ma aggiunge anche un design compatto in cui il sistema di raffreddamento a liquido e il basso rumore di funzionamento sono i suoi grandi risultati.

Corsair One i160 - Desktop compatto per giochi (Intel Core i9-9900K, Nvidia GeForce RTX 2080 Ti, SDD M.2 480 GB, HDD da 2 TB, DDR4 da 32 GB, Windows 10)

Oggi su Amazon per € 0,00

Sebbene lo ammetta, non è necessario valutare in modo molto positivo la capacità di espansione o modifica dei componenti di questo Corsair One i160. Innanzitutto a causa del poco spazio disponibile (e del complesso accesso ad esso) ma anche a causa dell'ampia base di questo modello, con la quale, sapendo che ha un prezzo più elevato rispetto all'assemblaggio di una squadra da soli, l'esperienza è pienamente soddisfacente .

Il computer è stato rilasciato per i test da Corsair. Può indagare sulla nostra politica di relazioni con le imprese.

Condividere none:  Analisi La Nostra Selezione Divertimento 

Articoli Interessanti

add