Android One è nato per stabilire il punto di riferimento nei mercati emergenti

Google sta cercando un modo per portare Android in tutti i possibili mercati, con la garanzia che l'esperienza continuerà, indipendentemente dai diversi livelli di prezzo a cui la piattaforma può essere offerta.

Se ci fossimo già abituati al concetto di Nexus, Google ora sta rimuovendo Android One dalla sua manica, una piattaforma che darà vita a telefoni economici a cui non mancherà una versione pulita del sistema, né aggiornamenti periodici e automatici.

Sebbene sia possibile che l'iniziativa non ci tocchi direttamente, stiamo affrontando uno degli annunci importanti di Google I / O 2014. L'intenzione di Google con Android One è quella di catturare i milioni di utenti che devono ancora entrare nel mondo di telefoni intelligenti.

Android pulito, aggiornamenti sicuri

È interessante notare che Google vuole un'interfaccia pulita, ma non chiude le porte ai produttori per aggiungere applicazioni. Certo, cercheranno di filtrare e scegliere quelli che sono veramente rilevanti per il mercato in cui i telefoni saranno commercializzati.

L'idea sembra chiara, raggiungendo i mercati emergenti con hardware di riferimento realizzato da diversi produttori. Il programma inizierà la sua vita in India, dove Micromax è stato scelto per il lancio del primo terminal, previsto per l'autunno.

Cosa possiamo aspettarci dai telefoni? Da quello che abbiamo visto nel modello Micromax, ci offrono alcune caratteristiche decenti e minime per andare avanti con Android, sempre sotto i 100 dollari.

Alcuni dettagli: schermo da 4,5 pollici, supporto Dual SIM, fotocamera con flash, slot per schede microSD o radio FM. Queste sono specifiche che in Cina o in India sono state introdotte con successo sul mercato a prezzi simili, ma mai in modo standardizzato e controllato come proposto da Google.

Altri due nomi aderiranno all'iniziativa Android One, nota anche nel mercato indiano: Karbonn Mobile e Spice Mobile.

Condividere none:  Mobile Scienza La Nostra Selezione 

Articoli Interessanti

add
close